Post recenti

Pagine: 1 [2] 3 4 ... 10
11
Mi presento / Re:Mi presento
« Ultimo post da luca68 il Marzo 30, 2022, 18:22:49 Mer »
Ciao Luca grazie per la risposta ..  allora ho usato flusso 7/8  per 15 minuti .. ma adesso leggendo un pò tutte le esperienze mi rendo conto di aver trovato in ambito medico degli inbecilli perché io ho fatto l.ossigeno con quella specie di canula che si mette  nel naso è non ho mai usato la mascherina .. perché così mi è stato detto ..  😔

Succede spesso che chi approda qui dica di aver provato l'ossigeno con scarsi risultati,  per questo le mie domande.

Riprovaci con la maschera giusta (non rebreathing con reservoire), al giusto flusso di 15 lt/min e senza gorgogliatore. Il tempo di somministrazione non è così importante.
Tieni conto che su attacchi presi precocemente, a volte, possono bastare anche 4/5 minuti.
Altre volte ne serviranno di più.

Siamo qui se serve ;)
12
Mi presento / Re:Mi presento
« Ultimo post da Francesco94 il Marzo 30, 2022, 10:32:44 Mer »
Ciao Luca grazie per la risposta ..  allora ho usato flusso 7/8  per 15 minuti .. ma adesso leggendo un pò tutte le esperienze mi rendo conto di aver trovato in ambito medico degli inbecilli perché io ho fatto l.ossigeno con quella specie di canula che si mette  nel naso è non ho mai usato la mascherina .. perché così mi è stato detto ..  😔
13
Mi presento / Re:Mi presento
« Ultimo post da luca68 il Marzo 29, 2022, 22:00:52 Mar »
Ciao Francesco, benvenuto a casa ouch ;)

Dalla descrizione dei tuoi episodi è molto probabile che si tratti di ch.

L'ossigeno è un'arma eccezionale ma l'assunzione e la tecnica va affinata e cucita addosso anche soggettivamente con l'esperienza.  Ci sono però dei parametri che fanno la differenza sulla sua efficacia.

A che flusso lo hai utilizzato in lt/min?
Usavi il gorgogliatore?
Che tipo di mascherina hai usato?

Luca68
14
Mi presento / Mi presento
« Ultimo post da Francesco94 il Marzo 29, 2022, 12:26:27 Mar »
Salve a tutti mi chiamo Francesco da un paio di giorni ho trovato questa pagina é adesso desidero confrontarmi con qualcuno della mia esperienza (premetto di non averlo  fatto fin ora per paura  di non essere capito) .. Allora all età di 22 anni mentre ero in montagna ho avvertito uno dei dolori più forti della mia vita un mal di testa assurdo che mi prendeva il lato destro della testa narice completamente chiusa è palpebra destra abbassata con un coltello nell occhio che mi durò una mezz ora abbondante per poi sparire nel nulla é ricomparire magicamente dopo due anni di notte nel sonno andando via dopo  tre  quattro crisi che si prolungarono per 3 giorni per poi scomparire di nuovo( all occorrenza ho usato farmaci da banco oki tachipirina Brufen ma senza alcun giovamento subento la crisi per più di un ora)passano 2 anni è piu o meno sempre nello stesso periodo boom ritornano fortissime ma questa volta una al giorno per 10 giorni allora questa volta decido di andare da un neurologo che dopo vari accertamenti mi diagnostica una cefalea tensiva prescrivendomi topamax da 100 è gocce per stare tranquillo é all occorrenza rizaliv (che usavo praticamente tutti i giorni) vado avanti così per un mese è questa volta il mal di testa va via più lentamente con periodi di 2 o 3 giorni alternati a periodi di 1 quando 2 crisi al giorno per poi di nuovo scomparire ..passano due anni ed arriviamo ad oggi precisamente 3 mesi fa .. allora stesso copione di notte mentre dormivo scoppia questo mal di testa prendo subito rizaliv ma questa volta forse perché l ho preso un pò tardi la crisi non passa è il dolore diventa davvero mostruoso allora mi ricoverano in ospedale dove sempre dopo accertamenti è quant altro mi diagnosticano la cefaleaa a grappolo allora subito cambio cura 240 di isoptin 100 di deltacortene è siringhe di sumatrin, quest ultime a mio avviso miracolose in 5 minuti il dolore scompare ,per una settimana ho avuto le crisi una al giorno è poi sono scomparse per un mese è mezzo credevo di averla fatta franca di nuovo allora insieme al medico decidiamo di togliere il deltacorteneun pò alla volta ... ma appena tolto boomm  le crisi sono tornate tutti i giorni 2 questa volta anche 3 al giorno sempre fortissime allora il mio medico mi ha consigliato di  riprendere il deltacortene adesso sono 4 giorni  che lo prendo è mi vengono un giorno si è uno no ma non riesco ad andare avanti così perché la notte dorme quasi niente è mi sveglio sempre tutto sudato e agitato  ....
Vi ho descritto un pò tutta la mia storia fin ad oggi perché vorrei qualche consiglio su come affrontarla meglio perché sta diventando davvero una croce per me.. è vorrei sapere secondo le vostre esperienze se è davvero cefalea a grappolo ..(a dimenticavo ultimamente ho usato anche l ossigeno ma con scarsi risultati 😔)
Grazie a tutti in anticipo
15
Benvenuti ! / Re:Ch?
« Ultimo post da Nasta Anna il Marzo 12, 2022, 11:39:17 Sab »
Salve, dai sintomi che descrive, le consiglierei anche una visita oculistica. A volte alcune infezioni/infiammazioni oculari danno questi sintomi, mi permetto di suggerirlo poiché ho avuto una simile infezione e con cure specifiche colliri ecc. è passata. In bocca al lupo e ci tenga aggiornati.
16
Benvenuti ! / Re:Ch?
« Ultimo post da luca68 il Marzo 11, 2022, 17:54:17 Ven »
Ciao, le diagnosi fai da te sono una cosa sulla quale mettiamo sempre in guardia qui sul forum.
L'unica e sola cosa che ci sentiamo di consigliarvi è una visita in un centro cefalee.
Il neurologo è la sola persona che può e deve diagnosticare.

Nella sezione "guida ai centri cefalee" trovate le strutture divise per regione:
https://www.grappolaiuto.it/forum/index.php?board=14.0

Luca68
17
Benvenuti ! / Ch?
« Ultimo post da giobaiguera69@libero.it il Marzo 11, 2022, 13:29:55 Ven »
Ciao a tutti, vi scrivo per avere un vostro parere riguardo ad una cosa successa a mio marito.
Martedi ha iniziato ad avvertire un fastidio all’ occhio che lo porta a sostituire la lente a contatto.
Mercoledi verso le 9 di mattina l’ occhio inizia a lacrimare e ad essere sensibile al sole; il naso cola.
Alle 16,30 si mette alla guida (tappandosi l’ occhio perche non sopportava la luce) e dopo poco inizia ad avere un mal di testa(dolore 7) ; dopo 45 min di guida arriva a casa e il mal di testa diventa insopportabile. Alle 17,30 gli do una pastiglia di synflex(antinfiammatorio) , mio marito si sdraia e avverte dolore alla tempia, non tanto all’ occhio , e ai denti.
Alle 18.10 gli metto del ghiaccio sulla testa e dopo qualche minuto si addormenta.
Dopo circa un’ ora si sveglia senza piu mal di testa ma non riesce a stare alla luce.
Non ha piu avuto nessun dolore alla testa e nessun altro fastidio, ma ha ancora l’ occhio arrossato, non riesce a stare alla luce solare e se guarda la luce l’ occhio inizia a lacrimare.
Ho iniziato a cercare su internet e mi sono imbattuta in questo forum: o subito pensato si potesse trattare di ch, voi cosa pensate?
Grazie infinite
18
Mi presento / Re:Diagnosi corretta?
« Ultimo post da Gianluca GG il Febbraio 25, 2022, 23:42:19 Ven »
Ciao leggo ora la tua risposta! Anche secondo me un nesso potrebbe esserci....il neurologo a me ha parlato anche di nevralgia di sluder chiamata anche del ganglio sfenopalatino... Dice che è una cefalea che oggi è classificata tra le cefalee a grappolo e che si scatena per l'infiammazione di questo ganglio sfenopalatino che si trova proprio nella parte interna del cranio dietro il turbinati... E che problematiche nella fossa nasale possono fare infiammare questo ganglio e fare scatenare gli attacchi di cefalea....quindi potrebbe essere una causa ...
19
Mi presento / Re:Ciao a tutti
« Ultimo post da luca68 il Febbraio 25, 2022, 17:06:01 Ven »


Ciao Jolly, ti ho scritto messaggio privato
20
Mi presento / Re:Diagnosi corretta?
« Ultimo post da jolly37 il Febbraio 24, 2022, 10:41:32 Gio »
Buongiorno a tutti mi presento sono Gianluca nuovo iscritto.vi racconto la mia storia.... allora io ho iniziato ad agosto 2020 a soffrire di mal di testa quasi quotidiani... Con dolore sempre unilaterale a occhio tempia e zona intorno l'orecchio... Dolori atroci... E sempre con la narice dallo stesso lato chiusa... E occhio durante il dolore più chiuso...il mio medico mi fa fare una lastra dove si vede il setto nasale deviato e ipertrofia dei turbinati e mi dice che è sinusite... Vado avanti così da agosto a novembre 2020 e poi di colpo sparisce.... Sto benissimo per 10/11 mesi e quest'anno vers

la fine di agosto mi ritorna un mal di testa isolato...a settembre e ottobre ne vengono altri ma tipo 3/4 al mese...a novembre fortunatamente sto quasi 25 giorni senza dolore e adesso a dicembre non mi dà più tregua... Se non è tutti i giorni è uno si è uno no.... Gli attacchi mi prendono sempre la notte dopo un paio di ore che mi metto a letto... Un paio di volte solo li ho avuti la mattina al risveglio... Durano in media 45/60 minuti.... Sempre con dolore lancinante dentro l'occhio sulla tempia e orecchio.... rispetto l'anno passato mi sembra di avere dolore anche la parte dietro l'orecchio la parte alta del collo e sullo stesso lato a destra tra la gola e angolo della mandibola.... E ho fatto caso che quando sto bene ho sempre questa parte dolorante al tatto .. sono stato al centro cefalee qui a Roma e mi hanno diagnosticato cefalea a grappolo ( con anche cefalea tensiva di sottofondo!) Secondo voi è corretta la diagnosi in base alla vostra esperienza? Grazie mille a tutti!

Ciao mi permetto di quotarti perchè anche io come te ho il setto nasale deviato e ipertrofia dei turbinati, i primi attacchi di ch erano infatti stati scambiati per sinusite. Io ho chiesto al neurologo e mi ha detto che non centra nulla il setto nasale, ad ogni modo proprio la prossima settimana sono stato chiamato dal chirurgo per operarmi al naso quindi dovrei correggere questo problema e vediamo che succede. Un nesso anche piccolo tra CH e setto nasale deviato secondo me c'è, perchè se mi concentro sulla respirazione nasale profonda riesco a volte a fare abortire l'attacco
Pagine: 1 [2] 3 4 ... 10