Autore Topic: AIUTO GRAPPOLATI  (Letto 21951 volte)

Offline sergioro

  • Socio Ouch
  • Super utente
  • ******
  • Post: 503
  • fan..lo la clusterssss
Re: AIUTO GRAPPOLATI
« Risposta #30 il: Luglio 16, 2009, 10:17:30 Gio »
assolutamente nulla
sergio
se una cosa deve andare male ( leggasi cefalea) lo fara' nel peggiore dei modi possibili (leggasi a grappolo)
Murphy)

Offline claudio82

  • Nuovo utente
  • *
  • Post: 48
Re: AIUTO GRAPPOLATI
« Risposta #31 il: Luglio 16, 2009, 10:19:10 Gio »
assolutamente nulla??? cioe???

Offline casper60

  • Amministratore
  • Utente galattico
  • ******
  • Post: 8.110
  • non tutto il male vien per nuocere
Re: AIUTO GRAPPOLATI
« Risposta #32 il: Luglio 16, 2009, 10:24:52 Gio »
quando sei in grappolo bisogna evitare tutto cio che puo scatenare l'attacco, tipo alcool ma quando sei in remissione torni alla vita e alle abitudini o vizi che siano senza problemi.

casper ;)

Casassa Vigna Pierino
Tesoriere OUCH Italia (onlus)
Amministratore Grappolaiuto
 e-mail piriri6@hotmail.com


CHE LA FORZA SIA CON VOI!

Offline claudio82

  • Nuovo utente
  • *
  • Post: 48
Re: AIUTO GRAPPOLATI
« Risposta #33 il: Luglio 16, 2009, 10:26:11 Gio »
grazie casper....la cosa che però ancora non mi e chiara è:

e possibile che certi sintomi si manifestino nel tempo...non tutti assieme???


davide21

  • Visitatore
Re: AIUTO GRAPPOLATI
« Risposta #34 il: Luglio 16, 2009, 12:17:14 Gio »
ciao.

claudio ti chiedo questo:

durante gli attacchi a mai provato a notare la fotofobia ,ti spiego ti da fastidio la luce e i rumori, ai segni di pre allarme e se quali?

quando assumi il farmaco antidolorifico?

potresti dire l'intensita in scala da 1 a 10 dell' attacco?

e il tempo esatto della durata dell 'attacco?

e il tempo tra uno e l'altro?

e se ti si gonfiano le venature e se si quali?

poi la pulsazione e diversa ogni volta  ? cioè e costante o continua?

poi ai notato altre sintomatiche durante gli attacchi ,tipo cuore? puoi descrivere ?

e ti chiedo se ai notato diversificazioni nella respirazione? se si quali?

ai notato dolori agli arti durante gli attacchi?

potresti descirivere la tua alimentazione ?

scusami tutte queste domande mà è solo per capire.

troll  . ops scusami ho scritto male dicevo prova a pensarci con calma senza fretta ok

ciao claudio 82.
scusa ma sono sgammaticato la tastiera è vecchia e funziona male ok
ciao auguri.

Offline lunalafata

  • Socio Ouch
  • Utente beato
  • ******
  • Post: 1.389
Re: AIUTO GRAPPOLATI
« Risposta #35 il: Luglio 16, 2009, 12:25:13 Gio »
miao Claudio  :),

stando tra noi ti accorgerai presto che la CH ha dei sintomi comuni che la identificano chiaramente, ma che poi per ognuno i tempi e i modi di manifestazione si differenziano anche di molto, moltissimo.

Gli attacchi veri e propri, acuti, sono facilmente identificabili perchè insorgono quasi sempre con molta rapidità, arrivano velocemente al culmine, e con durate variabili a seconda di come si interviene e anche della soggettività, e poi scemano solitamente rapidamente come sono arrivati.
Qualcuno di noi ha shadows, ovvero sintomi occasionali o continui , tra un attacco e l'altro, di solito durante il grappolo per gli episodici, o costantemente (più frequente nei cronici credo), che sono diversi per ognuno di noi ma perlopiù sono come sintomi di un attacco ma molto molto più lievi, durano un tempo variabile, anche molto lungo, come fastidi zanzarosi. Possono essere parestesie, disturbi all'occhio del lato ch, come pulsare dell'arcata sopraciliare, lacrimazione, naso che cola, dolore ai denti del lato ch, al cuoio cappellutto, al volto, formicolii, dolori al braccio del lato ch, alla spalla, emicrania vera e propria sottile ma logorante e altri ancora.

In misura variabile ci sono comportamenti che abbastanza universalmente possono favorire l'arrivo di un attacco, come l'assunzione di alcoolici durante il grappolo per gli episodici, o sempre per i cronici. A qualcuno disturbano anche altri fattori, come l'esposizione al sole, alcune condizioni metereologiche, l'assunzione di alcuni alimenti.

Per trovare un po' di chiarezza su questo andamento nel tuo caso personale potresti tenere un piccolo diario nel quale annoti orario di inizio e fine degli attacchi, intensità e sintomi particolari, le shadows eventuali, se hai o meno avuto comportamenti secondo te scatenanti oppure che scopri in questo modo essere tali (per esempio: ogni volta che mangio i peperoni ho notato che gli attacchi sono più intensi).
Per maggiore chiarezza nella diagnosi e per avere un'idea più precisa dell'andamento della nostra ch, esiste una scala di valore da 1 a 10 per classificare l'intensità degli attacchi (vedi la home del sito e la troverai ben descritta nel dettaglio); così, annotando anche la scala di valore puoi comprendere a distanza di tempo se la tua ch segue un ritmo oiù o meno regolare e intervenire con più efficacia con una cura.
Puoi portare il diario al neurologo che ti segue, per lui può essere un prezioso strumento nell'aiutarti e nel fare diagnosi.

L'ossigeno è un gas presente nell'aria che respiriamo, in quanto tale non da dipendenza, la terapia dell'attacco consiste soltanto nel respirarlo per qualche minuto in concentrazione elevata. Per molti di noi significa aver ridotto del 99% l'assunzione di farmaci risolvendo con rapidità buona parte degli attacchi. L'assunzione di Ossigeno non ha effetti collaterali e non danneggia l'organismo in nessun modo.

Vai al più presto in un centro cefalee.

E raccontaci come va, non stancarti di fare domande.

miao


Lidia Gandellini     OUCH Italia (onlus)
Cel. 339 7818408   e-mail  dd.inthesky@yahoo.it

Offline claudio82

  • Nuovo utente
  • *
  • Post: 48
Re: AIUTO GRAPPOLATI
« Risposta #36 il: Luglio 16, 2009, 12:30:56 Gio »
figurati se questo puo aiutarmi a capirci qualcosa ben vengano le domande...cerco di risponderti con un certo ordine...
 1...fotofobia ..assolutamente si fastidio a luce e romure...
assumo tachipirina che non serve a un cavolo ma quella mi ha detto di prendere
l'intesità del dolore è decisamente sul 10 e davvero insopportabile
l'attacco dura circa un ora piu o meno non so dirti con precisione...tra un attacco all altro dipende a volte me ne viene solo uno al giorno se sono piu di uno me ne viene uno al mattino dopo alzato e uno la sera...
mi si gonfia l'occhio dove ho l'attacco e diventa come se avessi un livido intorno all'occhio..
accelera un po il battito cardiaco...respirazione un po piu affanosa...agli arti ho un formicolio come se mi ciavessero passato sopra delle ortiche....

la mia alimentazione e normale l'unico "vizio" è il ristorante cinese che mi concedo due volte max al mese!!!

se ho dimenticato qualcosa chiedimelo pure

Offline casper60

  • Amministratore
  • Utente galattico
  • ******
  • Post: 8.110
  • non tutto il male vien per nuocere
Re: AIUTO GRAPPOLATI
« Risposta #37 il: Luglio 16, 2009, 12:31:43 Gio »
miao Claudio  :),

stando tra noi ti accorgerai presto che la CH ha dei sintomi comuni che la identificano chiaramente, ma che poi per ognuno i tempi e i modi di manifestazione si differenziano anche di molto, moltissimo.

Gli attacchi veri e propri, acuti, sono facilmente identificabili perchè insorgono quasi sempre con molta rapidità, arrivano velocemente al culmine, e con durate variabili a seconda di come si interviene e anche della soggettività, e poi scemano solitamente rapidamente come sono arrivati.
Qualcuno di noi ha shadows, ovvero sintomi occasionali o continui , tra un attacco e l'altro, di solito durante il grappolo per gli episodici, o costantemente (più frequente nei cronici credo), che sono diversi per ognuno di noi ma perlopiù sono come sintomi di un attacco ma molto molto più lievi, durano un tempo variabile, anche molto lungo, come fastidi zanzarosi. Possono essere parestesie, disturbi all'occhio del lato ch, come pulsare dell'arcata sopraciliare, lacrimazione, naso che cola, dolore ai denti del lato ch, al cuoio cappellutto, al volto, formicolii, dolori al braccio del lato ch, alla spalla, emicrania vera e propria sottile ma logorante e altri ancora.

In misura variabile ci sono comportamenti che abbastanza universalmente possono favorire l'arrivo di un attacco, come l'assunzione di alcoolici durante il grappolo per gli episodici, o sempre per i cronici. A qualcuno disturbano anche altri fattori, come l'esposizione al sole, alcune condizioni metereologiche, l'assunzione di alcuni alimenti.

Per trovare un po' di chiarezza su questo andamento nel tuo caso personale potresti tenere un piccolo diario nel quale annoti orario di inizio e fine degli attacchi, intensità e sintomi particolari, le shadows eventuali, se hai o meno avuto comportamenti secondo te scatenanti oppure che scopri in questo modo essere tali (per esempio: ogni volta che mangio i peperoni ho notato che gli attacchi sono più intensi).
Per maggiore chiarezza nella diagnosi e per avere un'idea più precisa dell'andamento della nostra ch, esiste una scala di valore da 1 a 10 per classificare l'intensità degli attacchi (vedi la home del sito e la troverai ben descritta nel dettaglio); così, annotando anche la scala di valore puoi comprendere a distanza di tempo se la tua ch segue un ritmo oiù o meno regolare e intervenire con più efficacia con una cura.
Puoi portare il diario al neurologo che ti segue, per lui può essere un prezioso strumento nell'aiutarti e nel fare diagnosi.

L'ossigeno è un gas presente nell'aria che respiriamo, in quanto tale non da dipendenza, la terapia dell'attacco consiste soltanto nel respirarlo per qualche minuto in concentrazione elevata. Per molti di noi significa aver ridotto del 99% l'assunzione di farmaci risolvendo con rapidità buona parte degli attacchi. L'assunzione di Ossigeno non ha effetti collaterali e non danneggia l'organismo in nessun modo.

Vai al più presto in un centro cefalee.

E raccontaci come va, non stancarti di fare domande.

miao



e dopo una risposta così cosa aspetti a candidarti?

casper :)

Casassa Vigna Pierino
Tesoriere OUCH Italia (onlus)
Amministratore Grappolaiuto
 e-mail piriri6@hotmail.com


CHE LA FORZA SIA CON VOI!

Offline claudio82

  • Nuovo utente
  • *
  • Post: 48
Re: AIUTO GRAPPOLATI
« Risposta #38 il: Luglio 16, 2009, 12:35:36 Gio »
legendo la email di lunalafata mi è venuta in mente anche una altra cosa....un altro sintomo che non miricordavo...son talmente tanti :(((   il dolore al cuoio capelluto...non mi posso assolutamente toccare la testa troppo male....

Offline claudio82

  • Nuovo utente
  • *
  • Post: 48
Re: AIUTO GRAPPOLATI
« Risposta #39 il: Luglio 16, 2009, 12:42:26 Gio »
in base alla mia risposta che potete dirmi??

Offline casper60

  • Amministratore
  • Utente galattico
  • ******
  • Post: 8.110
  • non tutto il male vien per nuocere
Re: AIUTO GRAPPOLATI
« Risposta #40 il: Luglio 16, 2009, 12:44:48 Gio »
legendo la email di lunalafata mi è venuta in mente anche una altra cosa....un altro sintomo che non miricordavo...son talmente tanti :(((   il dolore al cuoio capelluto...non mi posso assolutamente toccare la testa troppo male....

questo è abbastanza un classico, io in attacco non posso toccarmi i capelli che mi fa un male boia.

casper ;)

Casassa Vigna Pierino
Tesoriere OUCH Italia (onlus)
Amministratore Grappolaiuto
 e-mail piriri6@hotmail.com


CHE LA FORZA SIA CON VOI!

Offline lunalafata

  • Socio Ouch
  • Utente beato
  • ******
  • Post: 1.389
Re: AIUTO GRAPPOLATI
« Risposta #41 il: Luglio 16, 2009, 12:57:04 Gio »
in base alla mia risposta che potete dirmi??

miao Claudio, come ognuno di noi sei avido di risposte ;)
io credo da quello che racconti  che con molta probabilità, purtroppo, tu stia soffrendo di ch, ma ti esorto a contare piano fino a dieci e fare delle cose. Anche se comprendo che tu sia stanco di girare a vuoto.
Contatta un centro cefalee, quello che ti ispira di più, magari tra quelli che ti hanno consigliato in questo post nelle prime risposte che hai ricevuto. Se ti va tieni il diario da adesso e portalo con te alla prima visita. nel giro di pochi giorni ti daranno un appuntamento. Puoi riferirgli che hai consultato questo gruppo e le risposte che hai ricevuto, andare informati a una visita è un buon inizio e da un incentivo a chi ti ascolta per essere più chiaro con te.
Per evitare di uscire dalla visita confuso più di quando sei entrato puoi scriverti su un foglio le domande che intendi fare, dalle più grandi alle più banali, ricorda che un medico ha il dovere di risponderti e tu il diritto di ricevere sempre una risposta, anche quando sembrano scontate o troppo semplici.
Se ti riesce metti le domande in ordine di priorità, in base a cosa vuoi sapere, piano piano ti si chiariranno tutti i quesiti.

E resta con noi, raccontaci come ti senti nel frattempo.


Per Casper: facciamo così: siate consapevoli del mio ormai famoso quasi metro e sessanta e mi infilerò in una carica.  8) :o
(nel frattempo vi amo sempre :-*)

Lidia Gandellini     OUCH Italia (onlus)
Cel. 339 7818408   e-mail  dd.inthesky@yahoo.it

Offline casper60

  • Amministratore
  • Utente galattico
  • ******
  • Post: 8.110
  • non tutto il male vien per nuocere
Re: AIUTO GRAPPOLATI
« Risposta #42 il: Luglio 16, 2009, 13:17:06 Gio »
in base alla mia risposta che potete dirmi??
Per Casper: facciamo così: siate consapevoli del mio ormai famoso quasi metro e sessanta e mi infilerò in una carica.  8) :o
(nel frattempo vi amo sempre :-*)

un metro e sessanta vanno più che bene
e nel frattempo ti amiamo anche noi :-* :-* :-*

casper ;)

Casassa Vigna Pierino
Tesoriere OUCH Italia (onlus)
Amministratore Grappolaiuto
 e-mail piriri6@hotmail.com


CHE LA FORZA SIA CON VOI!

romina

  • Visitatore
Re: AIUTO GRAPPOLATI
« Risposta #43 il: Luglio 16, 2009, 13:20:12 Gio »
ho letto da qualche parte che spesso fa male il cuoio cappelluto (è successo anche a me) perchè è tutto innervato..

romina

  • Visitatore
Re: AIUTO GRAPPOLATI
« Risposta #44 il: Luglio 16, 2009, 13:22:22 Gio »
x completare precedente messaggio:

il nervo sopraorbitale fuoriesce dalla cavità orbitale impegnando l'incisura sopraorbitale del margine sopraorbitale dell'osso frontale. Si divide in due rami che si distribuisono alla cute della fronte e al cuoio capelluto. Invia inoltre rami per la cute e la congiuntiva della parte media della palpebra superiore e rami per la tonaca mucosa del seno frontale.