Autore Topic: COME DIVIDERE L'IMIGRAN A META'- FILMATO DIMOSTRATIVO  (Letto 7108 volte)

Offline jude

  • Socio Ouch
  • Utente sublime
  • ******
  • Post: 3.667
  • Maledetta Tecnologia

Giuditta Paolini
OUCH Italia (onlus)
Cell. 338 6805053   e-mail  jude.pao@gmail.com

Offline Sten

  • Socio Ouch
  • Utente galattico
  • ******
  • Post: 6.592
  • Semper Fidelis et de Oppresso Liber
Re: COME DIVIDERE L'IMIGRAN A META'- FILMATO DIMOSTRATIVO
« Risposta #1 il: Febbraio 13, 2010, 14:54:46 Sab »
Per evitare ogni possibile malinteso, mi corre l'obbligo di ri-sottolineare che, siccome stiamo parlando di un Farmaco da iniezione che è per sua natura "fotosensibile", la procedura descritta deve essere condotta nel rispetto della massima igiene e evitando il più possibile la luce diretta.

Personalmente consiglio di limitare la suddivisione delle fiale solo ai casi di comprovata difficoltà di sopportazione dell'intera dose da 6 mg.

Certo in tali casi è sempre possibile ridurre il contenuto della fiala iniettabile limitandosi a "buttare via" la 1/2 eccedente, anche se spesso le limitazioni imposte da prescrizioni eccessivamente "centellinate" rendono tale pratica di fatto NON percorribile a "cuor leggero" (oltre che a rappresentare un vero e proprio spreco).

Sono ancora fiducioso che la Spett. GSK prima o poi decida di immettere anche sul ns. mercato nazionale confezioni di siringhe contenenti una dose ridotta di farmaco, come già fatto in USA (4 mg) e Giappone (3 mg).

Si veda a tale proposito:

http://clinicaltrials.gov/ct2/show/NCT00399243 (per USA)

http://clinicaltrials.gov/ct2/show/NCT00356603 (per Giappone)


 ;)
« Ultima modifica: Febbraio 13, 2010, 15:02:21 Sab da Sten »
Stefano Capurro
Socio Fondatore OUCH Italia (onlus)
Referente EHA (European Headache Alliance)
Cell. +39 340 281 9398
e-mail  stefano.capurro@fastwebnet.it