Sondaggio

Avete notato un aumento del numero degli attacchi di CH da quando avete iniziato a fare uso di Imigran?

SI
73 (56.2%)
NO
34 (26.2%)
Non saprei
23 (17.7%)

Totale votanti: 108

Autore Topic: Imigran & Numero di Attacchi  (Letto 49928 volte)

Offline blugatto76

  • Socio Ouch
  • Utente junior
  • ******
  • Post: 76
Re:Imigran & Numero di Attacchi
« Risposta #105 il: Novembre 29, 2012, 20:55:49 Gio »
sinceramente erano 2 anni che non avevo un attacco così potente e così duraturo.
Solitamente me la cavo abb. bene con con una media di 6-8 triptani al mese, spesso concentrati in un paio di giorni al mese. Il mio record massimo è 2 settimane consecutive senza emicrania.
Fortunatamente sono molto "severa" con me stessa e riesco a resistere con i triptani, non mi sono mai intossicata. Solo 1 volta all'anno mi capitano crisi così potenti con vomito da arrivare al PS completamente disidratata....

Comunque non so cosa sia meglio o peggio tra la CH o l'emicrania...

Penso che voi soffriate di più ma con crisi meno frequenti... Penso sarebbe difficile scegliere.
Das Glück ist das einzige, das sich verdoppelt, wenn man es teilt. (Albert Schweitzer)

Offline SfInGe

  • Moderatore
  • Super utente
  • ******
  • Post: 842
  • Una cosa bella è una gioia per sempre Keats
Re:Imigran & Numero di Attacchi
« Risposta #106 il: Novembre 30, 2012, 15:03:20 Ven »
sinceramente erano 2 anni che non avevo un attacco così potente e così duraturo.
Solitamente me la cavo abb. bene con con una media di 6-8 triptani al mese, spesso concentrati in un paio di giorni al mese. Il mio record massimo è 2 settimane consecutive senza emicrania.
Fortunatamente sono molto "severa" con me stessa e riesco a resistere con i triptani, non mi sono mai intossicata. Solo 1 volta all'anno mi capitano crisi così potenti con vomito da arrivare al PS completamente disidratata....

Comunque non so cosa sia meglio o peggio tra la CH o l'emicrania...

Penso che voi soffriate di più ma con crisi meno frequenti... Penso sarebbe difficile scegliere.

...

Ciao Blublu :-)
non lo so nemmeno io..cosa sia meglio o peggio!
La mia emicrania era con aura e se andava bene mi facevo 3 giorni la settimana se andava male erano sei( 3 giorni, 1 giorno di pausa, 3 giorni)..a volte avevo soltanto l'aura duratura e fuoviante e poi la crisi che mi costringeva a letto senza riuscire a muovermi..appena appena riuscivo a bere brevi sorsi d'acqua..ti capisco e non sai quanto!
Oggi l'emicrania viene senza aura o quando il grappolo è abbastanza forte rimane lì, grappolo e non rimane, dolore differente rispetto alla ch, reazioni differenti..tipo col grappolo nn ho nausea invece con l'emicrania si, col grappolo non riesco a stare stesa nè ferma con l'emicrania si..l'emicrania non si placa a volte col riposo invece il grappolo va via come è venuto..resistere è la parola d'ordine..resisti..resisteremo

Ti abbraccio
Sfinge

Maria Covelli
Referente Regione Puglia OUCH Italia (onlus)
Moderatore grappolaiuto
Cell.329.1644702 e-mail  maria.c@ouchitalia.net

Offline joselita

  • Socio Ouch
  • Utente beato
  • ******
  • Post: 1.776
Re:Imigran & Numero di Attacchi
« Risposta #107 il: Novembre 30, 2012, 15:23:29 Ven »
Quinto giorno a riposo se così vogliamo dire,non so più di che sapore ha l'aria fuori casa mia,emicrania,ch,aurea senza aurea,che schifo di periodo è questo speriamo che il ricovero serva a qualcosa.HO MAL DI TESTA male male male.ciao
LA VITA? UN TUFFO IN MARE:A VOLTE CALMO A VOLTE IN TEMPESTA

Offline blugatto76

  • Socio Ouch
  • Utente junior
  • ******
  • Post: 76
Re:Imigran & Numero di Attacchi
« Risposta #108 il: Dicembre 01, 2012, 10:39:44 Sab »
Ciao Sfinge,
che bello che mi chiami blublu,... ;-)

La mia emicrania è strana, è cambiata negli ultimi mesi.
Nausea non l'ho sempre (fortunatamente) anzi da luglio ad oggi penso sia arrivata a trovarmi la cefalea tensiva. In questi 4 giorni infernali, penso avevo sia emicrania che cefalea tensiva in contemporanea, naso chiuso, dolori e bruciore agli occhi, aura ecc.
Insomma un mix di tutto.

Ma ora sto di nuovo BENE e son FELICE!!

scusate le domande stupide:
come si fa a capire di avere il "grappolo"? che tipo di sensazione da?
Come ci si accorge del grappolo?
Come fa a restare senza percepire dolore?

Forse queste domande avrei dovute postarle in un'altra discussione....
Das Glück ist das einzige, das sich verdoppelt, wenn man es teilt. (Albert Schweitzer)

Offline RRODOLFO

  • Utente biotronico
  • *******
  • Post: 5.292

Offline luca68

  • Amministratore
  • Utente beato
  • ******
  • Post: 1.764
Re:Imigran & Numero di Attacchi
« Risposta #110 il: Dicembre 01, 2012, 12:31:55 Sab »
scusate le domande stupide:
come si fa a capire di avere il "grappolo"? che tipo di sensazione da?
Come ci si accorge del grappolo?
Come fa a restare senza percepire dolore?

Forse queste domande avrei dovute postarle in un'altra discussione....

non esistono domande stupide Annalisa,
la cefalea a grappolo si contraddistingue dalle altre cefalee primarie per:

-intensità degli attacchi (salita,dolore crescente, raggiungimento del picco e....finalmente, discesa del dolore)

-durata degli stessi che di solito è compresa tra la mezzora (nei casi di attacchi "lampo") e l'ora e mezza due. Ci possono essere attacchi anche più lunghi, io stesso ne ho avuti alcuni che hanno sfiorato le tre ore :-[

-estrema periodicità e ripetibilità degli attacchi durante il giorno, cioè si ripetono con precisione svizzera (non me ne volere ;D ;D ;D) alla stessa ora in molti giorni più o meno consecutivi-

Questo che ho appena descritto è la definizione di grappolo. Una sequenza più o meno intensa di attacchi ben definiti in un arco di tempo che può andare da pochi giorni (più o meno consecutivi), fino ad alcuni mesi.

Molti di noi tra un grappolo e l'altro, non hanno assolutamente nessun sintomo (remissione totale), altre volte rimangono dei piccoli dolori e fastidi (shadows). Questo può accadere anche durante un grappolo, cioè, in fase attiva....con attacchi quotidiani, può accadere che tra uno e l'altro si sia privi di qualsiasi dolore o shadow.

Quasi ognuno di noi si è fatto questa domanda nella sua convivenza con la bestia; "come può essere possibile che dopo due ore di combattimento allo stremo, e dopo essere caduto sfinito sul pavimento di fianco al divano....io mi possa essere svegliato la mattina senza avere il benchè minimo fastidio????"

Non è sempre così, sia chiaro, sono di sicuro di più le volte che la bestiaccia ti lascia strascichi e indolenzimenti vari. Però in ogni caso siamo sempre in grado di differenziare con sicurezza quello che è un attacco vero e proprio da tutto il resto.

spero di averti aiutata a comprendere meglio questa associazione di termini, non sempre appropriati, e di sicuro non facilmente comprensibili per chi come te, invece, soffre di una patologia che si manifesta in modo molto differente.

Ti abbraccio


Luca68
Luca Marchisio
CONSIGLIERE OUCH Italia (onlus)
Cell. +39348/9006208   e-mail  luca.m@ouchitalia.net

Offline blugatto76

  • Socio Ouch
  • Utente junior
  • ******
  • Post: 76
Re:Imigran & Numero di Attacchi
« Risposta #111 il: Dicembre 02, 2012, 16:18:57 Dom »
Ti ringrazio per la spiegazione dettagliata.
Penso che per capire a fondo e bene, dovrei "viverla" sulla mia pelle, ma non ci tengo molto provarla.





Das Glück ist das einzige, das sich verdoppelt, wenn man es teilt. (Albert Schweitzer)

Offline ANCILLANI CLAUDIO

  • Nuovo utente
  • *
  • Post: 1
Re:Imigran & Numero di Attacchi
« Risposta #112 il: Maggio 20, 2013, 17:22:54 Lun »
CIAO MI CHIAMO CLAUDIO SOFFRO DI CEFALEA DAL 1982
SONO STATO VISITATO TANTI ANNI FA ANCHE DA SICUTERI CHE SI STUPII CHE MI CURAVO CON IL TRIP-OH
CHE MI FACEVA DIMINUIRE LA DURATA DEGLI ATTACCHI IN MATERIA DETERMINANTE.

ORA DEVO DIRE CHE CON L'IMIGRAM IN 10 MINUTI LA CRISI GENERALMENTE PASSA.
IL PROBLEMA E' QUELLO CHE TUTTI SAPETE CIOE' CHE NON SI TROVA.
L'ULTIMA FORNITURA E' ARRIVATA DALL'IRLANDA ATTRAVERSO IL CANALE DEI FARMACI DIFFICILI. (15 GG)
 COMUNQUE CERCO DI NON PRENDERE FARMACI PERCHE' HO PòAURA CHE POI NIENTE MI FACCIA PIU' EFFETTO.
(FACCIO DOCCE BOLLENTI POI MI RAFFREDDO SUBITO, FACCIO FLESSIONI ECC... COMUNQUE PALIATIVI CHE VOI SICURAMENTE CONOSCETE.        AUGURI A TUTTI

Offline cometa

  • Socio Ouch
  • Super utente
  • ******
  • Post: 883
Re:Imigran & Numero di Attacchi
« Risposta #113 il: Maggio 20, 2013, 21:42:15 Lun »
docce bollenti? mi fai scatenare una crisi e sono in remissione al solo pensiero... ma ognuno ha le sue tecniche, conosci il modo di dimezzare la dose di imigran? e l'ossigeno?
Comunque ben arrivato tra di noi e mettiti comodo, leggi e chiedi, vedrai che qualcosa di buono ne esce....

Offline erika

  • Nuovo utente
  • *
  • Post: 1
Re:Imigran & Numero di Attacchi
« Risposta #114 il: Luglio 18, 2013, 11:05:08 Gio »
Effettivamente imigram fa malissimo a tutto il resto, ma è l unica cosa che mi fa passare l attacco! Io uso anche l ossigeno, che devo dire fa aiuta, ma cmq insieme all ossigeno prendo anche imigram....
Ho provato la procedura dell acqua, in me non serve!

Offline ulisse741

  • Socio Ouch
  • Utente beato
  • ******
  • Post: 2.457
  • E' solo la Bestia... nella tua testa...
Re:Imigran & Numero di Attacchi
« Risposta #115 il: Luglio 18, 2013, 14:29:41 Gio »
Effettivamente imigram fa malissimo a tutto il resto, ma è l unica cosa che mi fa passare l attacco! Io uso anche l ossigeno, che devo dire fa aiuta, ma cmq insieme all ossigeno prendo anche imigram....
Ho provato la procedura dell acqua, in me non serve!

?... non ho capito prendi l'imigran mentre usi l'O2 o parli dell'uso di imigran e ossigeno nello stesso grappolo??

G.

Giordano Bottelli
 OUCH Italia (onlus)
Moderatore Grappolaiuto
Cel. 348-4348819 e-mail  info@graphitistampa.com  skype: graphiti.giordano.bottelli

Offline Antoniocondoleo

  • Nuovo utente
  • *
  • Post: 5
Re:Imigran & Numero di Attacchi
« Risposta #116 il: Agosto 03, 2013, 19:18:51 Sab »
Ciao,

io uso Imigran da ormai 15 anni. E' l'unico farmaco che mi ferma le crisi oltre all'ossigeno. Non potrei pensare di rimanere senza, nonostante la consapevolezza che fa male al cuore.
Rispetto al sondaggio, non ho notato aumento di crisi dopo l'utilizzo del farmaco, ad accezione di qualche ciclo in cui arrivavo a 6/7 crisi al giorno. Non so però se questo ero dovuto ad Imigran o ad altri fattori.

Offline francesco74

  • Nuovo utente
  • *
  • Post: 12
Re:Imigran & Numero di Attacchi
« Risposta #117 il: Novembre 08, 2013, 16:24:33 Ven »
CARISSIMI AMICI E DA UN PO CHE NN MI FACEVO SENTIRE    COME VA'

E DA CIRCA UNA SETTIMANA CHE O FREQUENTI ATTACCHI DI CEFALEA DA 3 A 4 ATTACCHI MI SONO RIMASTE 2 FIALE E VORREI DIVIDERLE PER FARNE 4 DOSI  VISTO CHE ATTUALMENTE NELLA MIA ZONA NN SI RIESCONO A TROVARNE E SONO VERAMENTE PREOCCUPATO X I CONTINUI ATTACCHI  SAPETE AIUTARMI DIVIDENDO LE FIALE O LO STESSO RISULTATO EFFICACE  ASPETTO VOSTRE NOTIZIE  GRAZIE  A PRESTO...

Offline luca68

  • Amministratore
  • Utente beato
  • ******
  • Post: 1.764
Re:Imigran & Numero di Attacchi
« Risposta #118 il: Novembre 08, 2013, 23:47:15 Ven »
ciao,
c'è una sezione del forum che spiega tutto e di più sul dimezzamento. Usa il tasto "ricerca".
L'ossigeno l'hai mai provato?

Facci sapere
Luca Marchisio
CONSIGLIERE OUCH Italia (onlus)
Cell. +39348/9006208   e-mail  luca.m@ouchitalia.net

Offline pino67

  • Nuovo utente
  • *
  • Post: 1
Re:Imigran & Numero di Attacchi
« Risposta #119 il: Gennaio 09, 2014, 19:20:11 Gio »
salve a tutti. sono un nuovo iscritto. sono 30 anni che soffro di questa terribile malattia. ho 46 anni e da quando ne avevo 16 che periodicamente ho crisi. imigran per me e' l'unico farmaco che mi fa passare il mal di testa. ho provato con ossigeno e altri anti infiammatori, ma il grappolo non si sgonfia... ho sentito pero' di ghiaccio, scusate l'ignoranza ma non capisco. se qualcuno mi illumina? attualmente mi mi inietto dalle 3/4 punture al  giorno, con intervalli che vanno dalle 3 alle 8 ore. un saluto a tutti