Autore Topic: salve a tutti mi presento  (Letto 414 volte)

Offline tauro

  • Nuovo utente
  • *
  • Post: 7
salve a tutti mi presento
« il: Luglio 14, 2020, 14:10:53 Mar »
buongiorno, mi sono iscritto sul forum 2 anni fa, quando per le ragioni che ci accomunano, cercai in rete delle risposte alle tante domande. mi chiamo alessandro, ed ho 43 anni. ho avuto i primi episodi qualche anno dopo il matrimonio ( guardacaso  ;D ) nella zona destra, zona che è da sempre stata l'unica ad essere interessata a dolori di testa anche sopportabili durante la mia vita. i periodi di attività sono stati 3-4 quasi tutti nel periodo di inizio estate. durano circa 2 settimane. si ripetono ogni 2 anni.  mentre ho quasi sempre risolto con acido acetilsalicilico ( in tempo 15-20 min) stavolta i tempi si sono allungati, durano anche 1 ora e sempre la sera dopo cena intorno alle 22. stavolta il farmaco non sembra funzionare e sto provando delle sofferenze atroci. sono solito accompagnare i pasti con birra o vino che ho drasticamente ridotto. a pranzo accompagno con 1 birra e durante tutto questo periodo di attività non mi ha dato problemi. i problemi sono la sera anche con 1 sola birra. erroneamente ho utilizzato tavolette di ghiaccio sulla testa anche se la prima volta che le ho usate è stato verso la fine della crisi  ed ho avuto dei benefici. sono iperteso ed ho timore ad assumere farmaci. un saluto a tutti

Offline luca68

  • Amministratore
  • Utente beato
  • ******
  • Post: 1.883
Re:salve a tutti mi presento
« Risposta #1 il: Luglio 14, 2020, 19:24:31 Mar »
Ciao Tauro, benvenuto a casa ouch ;)

come primo consiglio ti direi di fare una visita specialistica, se già non la hai fatta, per vedere di inquadrare di preciso la patologia.
Da li poi si possono valutare strategie che, non per forza, devono essere solo farmacologiche.

Intanto raccontaci un po' più nel dettaglio i tuoi attacchi:
Da dove parte il dolore, come si irradia e in quanto tempo? Stare fermo o disteso ti aiuta? Ti lacrima l'occhio e ti si chiude il naso lato dolore?
Insomma...un po' tutto quello che precede, accompagna e segue l'attacco; potremmo cominciare a capire insieme qualcosa in più.

Un abbraccio

Luca68
Luca Marchisio
CONSIGLIERE OUCH Italia (onlus)
Cell. +39348/9006208   e-mail  luca.m@ouchitalia.net

Offline tauro

  • Nuovo utente
  • *
  • Post: 7
Re:salve a tutti mi presento
« Risposta #2 il: Luglio 14, 2020, 22:29:40 Mar »
Ciao Luca, piacere di conoscerti e grazie per la risposta. Il dolore parte piano, sempre nella parte parietale destra, e va Pian piano aumentando fino a raggiungere la massima intensità , come delle fitte, delle pulsazioni che si diffondono alla parte frontale, l’occhio destro mi lacrima ed il naso si secca. Non riesco ancora a descrivere, ma succede qualcosa anche all’arcata dentale superiore destra. Nessuna posizione mi da sollievo, la luce mi da fastidio, fortunatamente mi vengono solo di sera, naturalmente anche i rumori. Preferisco non avere nessuno accanto a me.  La durata È variabile,  mentre per gli altri periodi in 20 minuti con l aiuto dell acido acetilsalicilico passava, in questa fase attiva non fa più effetto, e sto provando cosa significa combattere anche per 1 ora.

Offline luca68

  • Amministratore
  • Utente beato
  • ******
  • Post: 1.883
Re:salve a tutti mi presento
« Risposta #3 il: Luglio 15, 2020, 13:40:57 Mer »
Ribadisco la necessità di una visita specialistica, e, nel caso di diagnosi di cefalea a grappolo, chiedi che ti venga prescritto l'ossigeno come sintomatico.

Nel frattempo documentati sull'argomento nella sezione dedicata:

http://www.grappolaiuto.it/forum/index.php?board=15.0
Luca Marchisio
CONSIGLIERE OUCH Italia (onlus)
Cell. +39348/9006208   e-mail  luca.m@ouchitalia.net

Offline tauro

  • Nuovo utente
  • *
  • Post: 7
Re:salve a tutti mi presento
« Risposta #4 il: Luglio 15, 2020, 15:07:34 Mer »
senza diagnosi è molto oneroso auto attrezzarsi? non vorrei incappare in ulteriori sbattimenti di qua e di là come spesso accade.  purtroppo avrei anche altre visite per patologie subdole che attualmente non riesco ad effettuare, sperando che come già accaduto altre volte, i periodi di attività siano circoscritti in 2 settimane.

Offline luca68

  • Amministratore
  • Utente beato
  • ******
  • Post: 1.883
Re:salve a tutti mi presento
« Risposta #5 il: Luglio 16, 2020, 12:49:24 Gio »
senza diagnosi è molto oneroso auto attrezzarsi? non vorrei incappare in ulteriori sbattimenti di qua e di là come spesso accade.  purtroppo avrei anche altre visite per patologie subdole che attualmente non riesco ad effettuare, sperando che come già accaduto altre volte, i periodi di attività siano circoscritti in 2 settimane.

Tauro, la diagnosi ed il confronto con un neurologo esperto di un centro cefalee è necessario oltre che opportuno. Il fai da te nella medicina può fare più danni della malattia stessa.

Luca Marchisio
CONSIGLIERE OUCH Italia (onlus)
Cell. +39348/9006208   e-mail  luca.m@ouchitalia.net

Offline tauro

  • Nuovo utente
  • *
  • Post: 7
Re:salve a tutti mi presento
« Risposta #6 il: Luglio 16, 2020, 14:44:55 Gio »
quando riferii a mio medico curante della cefalea mi disse che al nostro centro di riferimento ci sono liste lunghissime. può fare danni utilizzare l'ossigeno? sono reticente nei confronti di questi "specialisti della mutua" sei un numero. pensa che feci un eco-doppler dei tronchi sovraortici con la mutua e miracolosamente non avevo più niente. era "tutto apposto". fui costretto a sbandierare i miei precedenti eco per dimostrare il contrario. comunque la terapia dell'acqua mi ha sfalsato gli attacchi...adesso son 2 giorni che non mi vengono più dopo cena, ma dopo pranzo.

Offline luca68

  • Amministratore
  • Utente beato
  • ******
  • Post: 1.883
Re:salve a tutti mi presento
« Risposta #7 il: Luglio 16, 2020, 21:07:49 Gio »
Tauro, non la penso così. Ci sono fior di medici, seri e appassionati e ringraziamo dio che abbiamo questo servizio sanitario nazionale, che, malgrado tutte le pecche migliorabili è un eccellenza. Le vicissitudini recenti lo insegnano.

Nel medioevo ci si curava da soli...ma si moriva a 30 anni quando andava bene.
Luca Marchisio
CONSIGLIERE OUCH Italia (onlus)
Cell. +39348/9006208   e-mail  luca.m@ouchitalia.net

Offline tauro

  • Nuovo utente
  • *
  • Post: 7
Re:salve a tutti mi presento
« Risposta #8 il: Luglio 21, 2020, 08:07:27 Mar »
Buongiorno Luca, non è mia intenzione intraprendere cure farmacologiche in autonomia. Anche se sono molto affezionato al proverbio “ognuno è il miglior medico di se stesso”. Chiedevo soltanto se fosse stato possibile provare ossigeno in autonomia, ovviamente in mancanza di pericoli evidenti per la salute. In merito al tuo elogio al nostro ssn, ci sarebbero da scrivere pagine e pagine, ma io sono qui non per far polemiche, e sono d’accordo che in Italia abbiamo alcuni centri d eccellenza, dislocati maggiormente al nord. Ma ancora non conosco nessuno che si fa curare i denti con la mutua  :).   Tornando alla mia condizione, sono stato 3 giorni in campeggio, ed ho avuto modo di provare con ottimi risultati lo shock termico 2-3 volte. L aspirina non mi fa più niente. Purtroppo ieri di rientro, ho avuto un attacco mentre guidavo senza nessun motivo, stomaco vuoto, nessuna assunzione di birra, fortunatamente a pochi km da casa. Ormai le 2 settimane consuete sono passate, e non vuol lasciarmi stavolta, ho anche notato che in caso di secondo attacco primo pomeridiano spento con shock termico  e secondo serale, il secondo è meno intenso del primo.

Offline SfInGe

  • Moderatore
  • Super utente
  • ******
  • Post: 872
  • Una cosa bella è una gioia per sempre Keats
Re:salve a tutti mi presento
« Risposta #9 il: Luglio 21, 2020, 21:02:28 Mar »
...

Ciao Tauro non potevi ricevere consigli migliori. Senza una diagnosi certa cosa possiamo saperne noi del dolore che ti affligge? Possiamo dirti di usare il ghiaccio, lo shock termico, dirti di non bere nessun alcolico.
Sappiamo che la CH non reagisce all'aspirina. Sappiamo che arriva quando ha deciso di arrivare se hai mangiato o no, se stai dormendo o no, se sei a lavoro o a riposo.. Lei arriva! Hai altre patologie? Parla con i tuoi specialisti e tenta un consulto neurologico più veloce. I medici della mutua li trovi nei centri cefalee. I medici della mutua li trovi nei PS, negli ospedali e dal dentista della mutua io ci sono stata. Mi ha aiutata tanto ed ha pure voluto parlare con colleghi visti i farmaci che assumo. Poi però incontri anche le capre.. Và detto dai.. Stesso discorso nel privato. Torniamo a noi.. Un neurologo deve vederti e se hai altre patologie é doveroso verso te stesso..se fosse una condizione secondaria? L'02 non é per autoprescrizione. Sei ipertesto e l'02 se non hai la CH ad alto flusso potrebbe farti stare male. Con la CH é un altro discorso. Lo vuoi provare? Vai al Ps e lo provi sotto controllo se riterranno il caso e magari un neuro ti vede pure.

Maria

Maria Covelli
Referente Regione Puglia OUCH Italia (onlus)
Moderatore grappolaiuto
Cell.329.1644702 e-mail  maria.c@ouchitalia.net

Offline Luca 73

  • Amministratore
  • Utente sublime
  • ******
  • Post: 3.621
  • Chi trova l' O.U.C.H. trova un tesoro
Re:salve a tutti mi presento
« Risposta #10 il: Luglio 21, 2020, 21:44:10 Mar »
Ciao Tauro
L’ossigeno è un farmaco e come tale va trattato.
Mi spiace per la tua bassa stima verso i medici
della “ mutua “ come li definisci per disprezzarli,
ti assicuro che i migliori neurologi a livello internazionale
che conosciamo e che ci supportano, sono della mutua.
Senza diagnosi certa, diventa difficile curarsi, anche
se sei il miglior medico di te stesso.

Luca Bonventre
Presidente OUCH Italia (onlus)
Amministratore Grappolaiuto
Cel. 334-3420475   e-mail  luca.b@ouchitalia.net

Offline tauro

  • Nuovo utente
  • *
  • Post: 7
Re:salve a tutti mi presento
« Risposta #11 il: Luglio 22, 2020, 08:07:32 Mer »
Buongiorno ragazzi, grazie per i vostri interventi. Ci sono degli esami strumentali per stabilire se hai là Ch? E se nel frattempo mi passa ? 

Offline Luca 73

  • Amministratore
  • Utente sublime
  • ******
  • Post: 3.621
  • Chi trova l' O.U.C.H. trova un tesoro
Re:salve a tutti mi presento
« Risposta #12 il: Luglio 22, 2020, 12:41:09 Mer »
È sufficiente una visita in un centro cefalee, anche se sei fuori grappolo non importa.
Gli esami tuttalpiù, si fanno per escludere altre patologie.

Luca Bonventre
Presidente OUCH Italia (onlus)
Amministratore Grappolaiuto
Cel. 334-3420475   e-mail  luca.b@ouchitalia.net

Offline tauro

  • Nuovo utente
  • *
  • Post: 7
Re:salve a tutti mi presento
« Risposta #13 il: Luglio 22, 2020, 13:50:25 Mer »
al momento c'è disponibilità da gennaio 2021. intramoenia è lo stesso?

Offline Bacca bianca

  • Socio Ouch
  • Utente esperto
  • ******
  • Post: 326
  • ...e infine uscimmo a riveder le stelle
Re:salve a tutti mi presento
« Risposta #14 il: Luglio 28, 2020, 09:57:32 Mar »
Ciao Tauro, sono d'accordo con quello che ti hanno scritto gli altri amici. Una diagnosi è doverosa, bisogna sapere con cosa e contro chi si combatte. Purtroppo molte volte i centri per le cefalee hanno tempi lunghi ma si può sempre optare per una visita privata; certo, non è gratis, ma considerando la condizione di sofferenza un centinaio di euro si possono sacrificare. La diagnosi per la ch è clinica, cioè fatta sulla sintomatologia e non ci sono esami utili. Un neurologo che si occupa di cefalee la diagnosi è in grado di fartela abbastanza agevolmente, poi deciderai tu cosa fare e come gestirla. L'acido acetilsalicilico è inutile per la ch come lo sono tutti gli analgesici più o meno forti, questo è assodato. L'unica eccezione è il sumatriptan ma questo è un discorso a parte.  Adesso che le crisi si sono allungate ne hai fatto la prova personalmente. Bisogna fare molta attenzione alle suggestioni farmacologiche perché a volte si rischia di appesantire il nostro corpo inutilmente. I farmaci orali hanno tempi di reazione ed efficacia che non possono prescindere dal loro transito intestinale; se le tue crisi erano di venti minuti vedi anche tu che, ammesso e non concesso che l'aspirina funzionasse, la sua azione avrebbe iniziato a dispiegarsi a crisi finita. Questo è il motivo dell'uso del sumatriptan in iniezioni piuttosto che in pastiglie. Io ho avuto in tanti anni per diverse patologie visite di tutti i tipi, sono stato esaminato da medici "sconosciuti" e da medici ritenuti luminari della professione; non mi sento assolutamente di svalutare i primi piuttosto che gli altri. Ho trovato il buono e il triste in entrambe le categorie. Il medico bravo è quello che capisce cosa hai e riesce a indirizzarti verso la guarigione. E' una professione poco scientifica da questo punto di vista, dal momento che pur essendo fatti più o meno tutti allo stesso modo, quel più o meno a volte fa una grandissima differenza. La differenza tra la malattia e la guarigione, tra il benessere e il dolore. Non è poco ma spesso bisogna insistere, cercare più pareri, visioni anche diverse da medici che hanno esperienze diverse. Se uno ha la fortuna di capitarci dentro al primo colpo meglio, ma non è facile.
La ch non va mai sottovalutata, io adesso mi trovo dopo anni in un grappolo tosto e pesante; guai se non avessi fatto esperienza in precedenza. La ch non chiede permesso mai, fa quello che gli pare e piace, si compiace di questo. Noi possiamo rendergli la vita molto difficile ma solo conoscendola bene.
Questo è il mio pensiero, senza pretese di verità, ci mancherebbe. Una testimonianza unita al rifiuto di accettazione passiva di questa malattia. Un abbraccio fraterno
Carlo Toscan
ginmao@libero.it