Autore Topic: Urgente  (Letto 237 volte)

Offline Federico M.

  • Socio Ouch
  • Nuovo utente
  • ******
  • Post: 43
  • Rispetto, non tolleranza, rispetto per l'altro
    • La via delle Indie - Il viaggio di Rose
Urgente
« il: Agosto 30, 2018, 08:10:22 Gio »
Riepilogo brevemente.
CH episodica dopo infarto 2012, prima cronica, scomparsa da 2 anni.
24 maggio gravi lesioni al 2 e 3 dito, complicazioni, forti dolori, in sostanza a spizzichi e bocconi hanno raschiato via la punta del 3 dito, forti dolori, tra antidolorifici, di vario genere un bel ritmo di risvegli notturni per il dolore, la CH si organizzata ed ripartita. Ferita chiusa definitivamente ca. 2 settimane fa. Ci sar da fare una plastica per renderlo meglio operativo e problema con un neuroma.
Sono riuscito a mettere sotto controllo la CH sino ad avere 1 o 2 episodi notturni, perfettamente gestiti con ossigeno.
Ieri urto violento con il dito lesionato sul quale c' il neuroma, dolori fortissimi, la punta sembra come se con una pinza qualcuno schiacciasse qualche cosa che non c', dolori riflessi a 4 dito e braccio.
Hanno trattato con Lyrica 150 e tramadolo, non proprio risolto, comunque c' anche forte tremore al dito, dato Rivotril da prendere di sera dosi minime per controllare tremore dito, 5 gocce. Ho aspettato a prenderlo.
Fastidiosissimo il tremore, dolore sopportabile per uno con la CH, di notte ho preso il Rivotril, ed partita una serie di grappoli tutta la notte, ok tutto controllato con l'ossigeno, ma la questione se sia proprio l'associazione del Rivotril associato al tramadolo, (il grappolo stato quasi immediato, credo dopo non pi di qualche minuto) a scatenare tutto rovinando il lavoro di un mese per controllare le crisi di CH?
NB sto scalando il cortisone, sono a 10, e prendo verapamil 360.
NB il problema del neuroma si stava lentamente risolvendo da solo.
« Ultima modifica: Agosto 30, 2018, 08:12:26 Gio da Federico M. »
Federico Motta
Ricercatore, scrittore e Operatore Umanitario


Cell.3395715380

Offline SfInGe

  • Moderatore
  • Super utente
  • ******
  • Post: 842
  • Una cosa bella una gioia per sempre Keats
Re:Urgente
« Risposta #1 il: Settembre 06, 2018, 13:32:16 Gio »


Ciao Federico ti scrivo perch la sezione il medico risponde in passato ha creato qualche tensione all'interno del forum. Pu succedere che passando di qua uno specialista risponda ma per evitare lunghe attese posso solo consigliarti di parlare col tuo neuro.

Per quanto sappiamo:
Il tramadolo pu fungere da trigger per nostra esperienza.
Il Rivotril alcuni lo hanno usato ma non per la CH. Le benzodiazepine non hanno effetti positivi sulla CH salvo forti componenti ansiose e forse a te lo hanno prescritto per farti riposare portando il farmaco sonnolenza..personalmente non l'ho voluto mai provare pur soffrendo di crisi parziali. Mi dispiace che abbia scatenato o attivato qualcosa ma vorrei tu considerassi anche il fattore stress che stai vivendo..altro trigger della CH.

Il neuroma da "riparazione" quindi..il dolore dovrebbe man man scemare ma potresti conservare disturbi della sensibilit. Conosco muratori e carpentieri con simili problemucci.
Per capire se sono stati i farmaci l'unico modo non assumerli comunque sei sotto profilassi ma tutto da verificare e spero tanto la tua bestia non si sia incattivita
.
Sei mio fratello e non so quanto ti ho aiutato perch medico non sono
Sii forte
Maria

Maria Covelli
Referente Regione Puglia OUCH Italia (onlus)
Moderatore grappolaiuto
Cell.329.1644702 e-mail  maria.c@ouchitalia.net

Offline Federico M.

  • Socio Ouch
  • Nuovo utente
  • ******
  • Post: 43
  • Rispetto, non tolleranza, rispetto per l'altro
    • La via delle Indie - Il viaggio di Rose
Re:Urgente
« Risposta #2 il: Settembre 06, 2018, 16:27:11 Gio »
Il problema deriva dall'urto involontario che ha esacerbato il problema del neuroma e dall'altra parte la ferita che chiusa all'esterno, ma internamente prima che si sistemi ne passa di tempo. Comunque ho sospeso tutto, il dolore al dito scema e i tremori al dito sono scomparsi.
Diciamo che la CH sta facendo la sua evoluzione riattivata dal trauma di maggio (ferita chiusa ad Agosto!).
Sto individuando un ritmo strano mai avuto quando ero episodico agli inizi nel 1999 (da cronico ogni momento era buono escluso il mattino dove a memoria dal 2003 ho avuto solo 3 o 4 crisi e null'altro), preciso  ma destabilizzante 2 girni ogni ora dalle 21 alle 6 di mattina, 4 giorni di pausa, 5 giorni con 2 crisi alle 22 leggera e una dopo 1 ora violentissima. da episodico ero un orologio, 20 minuti dopo addormentamento e ogni 2 ore sino alle 6 di mattina.
Grazie comunque sulle benzodiazepine sapevo anch'io per esperienza, sempre evitate, sugli oppiacei antidolorifici non avevo mai fatto esperienza
Federico Motta
Ricercatore, scrittore e Operatore Umanitario


Cell.3395715380