Autore Topic: INCOERENZA E ASSURDITA'  (Letto 11845 volte)

Offline casper60

  • Amministratore
  • Utente galattico
  • ******
  • Post: 8.096
  • non tutto il male vien per nuocere
Re:INCOERENZA E ASSURDITA'
« Risposta #15 il: Novembre 13, 2013, 17:43:13 Mer »
...

Non posso che concordare Alex con le tue crude e vere parole!
Grazie a Voi affronto la CH come mai sarei stata consigliata dai medici, grazie all'OUCH sopravvivo al dolore come un farmaco non pu fare!
Mio malgrado e per mia sola coscienza parlo..sono disintegrata..
Non vivo da mesi e scriverlo non avrebbe cambiato le cose anzi eliminando il lavoro visivo mi evito ambigue intromissioni ma questo ha comportato un allontanamento anche da voi e non si tratta di scusarsi con chi tanto parla la tua lingua e con chi tanto urla il tuo stesso dolore..no si tratta di trovare sollievo..trovare una lieve forma di equilibrio ma questo corpo per non dire cervello non ne ha!
Non mi scuso n con me n con Voi perch capite cos' l'inferno!
Non so come muovermi..viaggio ma non so dove vado..
Vi voglio bene
Maria

e ci mancherebbe ancora che ti scusassi.......ti vogliamo bene, tieni duro!

casper ;)

Casassa Vigna Pierino
Tesoriere OUCH Italia (onlus)
Amministratore Grappolaiuto
 e-mail piriri6@hotmail.com


CHE LA FORZA SIA CON VOI!

Offline Bacca bianca

  • Socio Ouch
  • Utente esperto
  • ******
  • Post: 318
  • ...e infine uscimmo a riveder le stelle
Re:INCOERENZA E ASSURDITA'
« Risposta #16 il: Novembre 14, 2013, 09:32:59 Gio »
Cari amici,approfitto dell'occasione per esprimere la mia opinione sulla questione sollevata da Alex. Incoerenza e assurdita'. Sono da pochi mesi in questa associazione e ci sono arrivato per lo stesso motivo per cui ci siete arrivati voi. Essendo un'associazione di malati (sofferenti ma in fondo malati) per tale motivo riunisce persone eterogenee che non hanno in comune un hobby o interessi nei quali trovano un terreno comune di intesa come avviene per altre realta'. Per queste persone e' piu' facile stare insieme,creare circoli geograficamente circoscritti nei quali incontrarsi facilmente senza problemi di distanze,spostamenti ecc. Inoltre sono sani e non e' poco. Per noi e' diverso,il motivo che ci tiene uniti lo conosciamo,se stessimo bene non avremmo nessun motivo per frequentarci e faremo dell'altro. Pero' proprio per questo,perche' siamo campioni di dolore,per tutto quello che questa malattia ci provoca,per la disperata richiesta di aiuto davanti a qualche cosa che cosi' pesantemente ci segna la quotidiana esistenza c'e' stata la necessita' di creare questa associazione della cui utilita' e importanza e' superfluo dire oltre. Mi sono iscritto perche' ho avuto tanto in questi mesi e mi sembrava giusto sostenere questa realta'. Mi sembra giusto poter dare ad altri lo stesso conforto,lo stesso aiuto che ho avuto io. Ho fatto parte in passato di una associazione sportiva ma senza nessun incarico direttivo,non c'era bisogno e le persone che lo ricoprivano erano sufficienti e piu' qualificate di me.  Qui e' diverso,e' stato lanciato l'appello a tutti,una disperata richiesta di mobilitazione senza la quale probabilmente l'associazione chiudera'. Mi hanno molto colpito gli accenni a scontri anche pesanti avvenuti in passato tra di voi. In un'associazione "povera" (di fondi ovviamente) come questa  e con cosi' poche persone disposte a impegnarsi in prima persona e' sconcertante. Sono sempre dell'opinione che chi si espone,lavora,mette il suo tempo a disposizione non va mai criticato ma incoraggiato,sostenuto. Chi non e' d'accordo non puo' fischiare stando a bordo campo. Decide chi gioca. Ora mi sento colpevole,colpevole di non potermi impegnare come servirebbe. Scuse,giustificazioni,pretesti? Interessano? Alle persone forse,all'associazione no. Che fare? Io faccio un lavoro particolare,nei giorni del meeting sono in turno di notte. Le ferie in questo momento sono sospese,cambi turno non praticabili per mancanza di personale. Forse in quei giorni saremo a casa,ho provato a indagare ma nessuno si sbottona. Come faccio a prenotare? Faro' il possibile per venire a conoscervi e lo spero tantissimo. Un saluto e un abbraccio a tutti.
Carlo Toscan
ginmao@libero.it

Offline siciliano

  • Moderatore
  • Utente sublime
  • ******
  • Post: 4.432
Re:INCOERENZA E ASSURDITA'
« Risposta #17 il: Novembre 14, 2013, 17:20:25 Gio »
Cari amici,approfitto dell'occasione per esprimere la mia opinione sulla questione sollevata da Alex. Incoerenza e assurdita'. Sono da pochi mesi in questa associazione e ci sono arrivato per lo stesso motivo per cui ci siete arrivati voi. Essendo un'associazione di malati (sofferenti ma in fondo malati) per tale motivo riunisce persone eterogenee che non hanno in comune un hobby o interessi nei quali trovano un terreno comune di intesa come avviene per altre realta'. Per queste persone e' piu' facile stare insieme,creare circoli geograficamente circoscritti nei quali incontrarsi facilmente senza problemi di distanze,spostamenti ecc. Inoltre sono sani e non e' poco. Per noi e' diverso,il motivo che ci tiene uniti lo conosciamo,se stessimo bene non avremmo nessun motivo per frequentarci e faremo dell'altro. Pero' proprio per questo,perche' siamo campioni di dolore,per tutto quello che questa malattia ci provoca,per la disperata richiesta di aiuto davanti a qualche cosa che cosi' pesantemente ci segna la quotidiana esistenza c'e' stata la necessita' di creare questa associazione della cui utilita' e importanza e' superfluo dire oltre. Mi sono iscritto perche' ho avuto tanto in questi mesi e mi sembrava giusto sostenere questa realta'. Mi sembra giusto poter dare ad altri lo stesso conforto,lo stesso aiuto che ho avuto io. Ho fatto parte in passato di una associazione sportiva ma senza nessun incarico direttivo,non c'era bisogno e le persone che lo ricoprivano erano sufficienti e piu' qualificate di me.  Qui e' diverso,e' stato lanciato l'appello a tutti,una disperata richiesta di mobilitazione senza la quale probabilmente l'associazione chiudera'. Mi hanno molto colpito gli accenni a scontri anche pesanti avvenuti in passato tra di voi. In un'associazione "povera" (di fondi ovviamente) come questa  e con cosi' poche persone disposte a impegnarsi in prima persona e' sconcertante. Sono sempre dell'opinione che chi si espone,lavora,mette il suo tempo a disposizione non va mai criticato ma incoraggiato,sostenuto. Chi non e' d'accordo non puo' fischiare stando a bordo campo. Decide chi gioca. Ora mi sento colpevole,colpevole di non potermi impegnare come servirebbe. Scuse,giustificazioni,pretesti? Interessano? Alle persone forse,all'associazione no. Che fare? Io faccio un lavoro particolare,nei giorni del meeting sono in turno di notte. Le ferie in questo momento sono sospese,cambi turno non praticabili per mancanza di personale. Forse in quei giorni saremo a casa,ho provato a indagare ma nessuno si sbottona. Come faccio a prenotare? Faro' il possibile per venire a conoscervi e lo spero tantissimo. Un saluto e un abbraccio a tutti.

grazie,grazie......
gi tanto il sostegno morale
nella speranza di vederci prima o poi...

Alessandro Anelli
OUCH Italia (onlus)
Moderatore Grappolaiuto
cell. 340/5530713  e.mail - alessandro@ouchitalia.net