Post recenti

Pagine: [1] 2 3 ... 10
1
Mi presento / Re:Saluti
« Ultimo post da luca68 il Gennaio 23, 2018, 23:34:25 Mar »
Grazie, appena avrò un attimo di tregua da grappolo e impegni vari correrò a farmi prescrivere l'ossigeno. Proprio ieri lo zomig non ha funzionato e l'attacco è andato avanti come se niente fosse. 😢
Oggi sembra tutto sereno ma non canto vittoria.

Non aspettare la tregua, createla!
L'ossigeno se lo vuoi davvero lo ottieni in mezz'ora per provarlo.
Chiami due farmacie e trovi quella che ti noleggia una bombola, una maschera  (anche se non quella più adatta) e provi.

Ad aspettare con questa patologia si fa solo il suo gioco
 Attaccala tu😉
2
Mi presento / Re:Saluti
« Ultimo post da dizigrino il Gennaio 22, 2018, 22:24:23 Lun »
Grazie, appena avrò un attimo di tregua da grappolo e impegni vari correrò a farmi prescrivere l'ossigeno. Proprio ieri lo zomig non ha funzionato e l'attacco è andato avanti come se niente fosse. 😢
Oggi sembra tutto sereno ma non canto vittoria.

3
Mi presento / Re:Mi presento.
« Ultimo post da Melissa74 il Gennaio 21, 2018, 20:54:51 Dom »
Grazie di cuore per tutti i consigli. Cercherò di appuntare ogni dettaglio che possa aiutare nella diagnosi.  Nel frattempo prenoterò una risonanza con mezzo di contrasto . Encefalo  e massiccio facciale. Spero sinceramente di avere gli strumenti per combattere questo  dolore.  Siete meravigliosi  :-*
4
Mi presento / Re:Salve a Tutti!
« Ultimo post da pepstatina il Gennaio 19, 2018, 11:43:08 Ven »
Ciao Abramo, in che zona di italia risiedi? Hai provato anche altri sintomatici?
5
Mi presento / Re:Mi presento.
« Ultimo post da SfInGe il Gennaio 18, 2018, 17:59:14 Gio »
...

Il cuore e la conduzione cardiaca sono nella norma ma non è detto visto il dolore pulsante tu non possa provare un betabloccante come terapia di profilassi ma va concordata con il neurologo e rappresenta il primo step nelle lunee guide nazionali.
Vedi l'iperostosi può far parte del corredo patologico della Sindrome di Morgagni ma occorrono disordini cardiologici ed endocrini associati sembra all'obesità e ripeto che la letteratura è discordante sulle correlazioni ma ciò non significa tu l'abbia anzi pare il contrario. io non sono un medico sono una grappolata e come sorella di dolore non posso che tentare e fare nel mio piccolo qualcosa.
Mettiamo da parte gli attacchi di panico e l'ansia che hanno un profilo più intimo e concentriamoci sul dolore..ok?
Il freddo è un trigger allora userai il caldo per diminuire il dolore. impacchi di asciugami caldi dietro al collo o in fronte fidati funzionano. Non so come stai messa a nausea ma anche bere caldo ti aiuta e puoi scaldare l'acqua naturale se poi ti piacciono le tisane meglio ancora.
Nota se alcuni alimenti fanno da trigger..ho un piccolo sospetto sui carboidrati...ma dimmi tu..latte, alcool, insaccati, farinacei inizia a notare le cose e appunta tutto, scrivi ogni sintomo che hai, il giorno, l'ora e cosa stavi facendo in quel momento..il diario della cefalea aiuterà te e i medici che lo vedranno.
Non mi torna la tiroidite che vero può andare in remissione e a volte nemmeno ci si accorge di averla ma conosco la tiroide molto d vicino ed è una streghetta subdola..insisto per l'endocrinologo e se la tua iperostosi è la conseguenza di un errata elaborazione del ciclo del calcio lui potrà aiutarti ma non ho contatti di endo :-(

Intanto centro cefalee:

Gestione Clinica delle Cefalee e Algie Cranio - Facciali
Fondatore: Dott.ssa Assunta Tarsitano
 
Via c/da Muoio Piccolo
87100 Cosenza (CS)

0984 682131 (Ambulatorio)
392 0057309 
0984 709025 (CUP provinciale)
0984 682111 - urgenze

fonte Sisc

Ti abbraccio
Maria
6
Mi presento / Re:Mi presento.
« Ultimo post da luca68 il Gennaio 18, 2018, 17:06:05 Gio »
Benvenuta Melissa,
concordo con Maria, un approfondimento è d'obbligo con una situazione così complicata.
Anch'io ci vedo poche affinità con la ch dai sintomi che descrivi, soprattutto la durata degli episodi.

A presto

Luca
7
Mi presento / Re:Mi presento.
« Ultimo post da Melissa74 il Gennaio 18, 2018, 14:04:52 Gio »
Ciao ! Intanto ci tengo  a ringraziarti per avermi risposto. È un'accoglienza che apprezzo tanto  :)
Cerco di rispondere nel modo più preciso alle tue domande. Gli attacchi durano ore. E ultimamente per alcuni giorni, alternando fasi di remissione solo apparente. Sembro molto più sensibile al freddo. Giro con il cappello per evitare colpi di freddo. Ho fatto diverse visite cardiologiche, holter ed eco perché mi capita di svegliarmi di notte in preda  a tachicardie fortissime ed inspiegabili. Ma è tutto nella norma. Ho avuto una tiroidite subacuta un anno e mezzo fa con valori  tiroidei sempre normali. Ho spesso  attacchi di panico, se mi capita di uscire da sola o se vado in luoghi affollati.  Aavevo indagato sull'iperostosi. Al pronto soccorso , quel giorno, mi avevano detto che non era preoccupante. E non ho più  chiesto.Però solo adesso mi rendo conto di avere una sorta di macchia anche alla mandibola, sempre dovuta ad addensamento osseo che addirittura volevano operarmi.  A questo punto penso abbia un nesso con l'iperostosi frontale.  Ma non  so cosa comporti in realtà.  Io sono calabrese (Cosenza).Qui è  un gran casino trovare specialisti e strutture.  Spero tu possa aiutarmi, almeno a capirci qualcosa...
8
Mi presento / Re:Mi presento.
« Ultimo post da SfInGe il Gennaio 18, 2018, 09:54:39 Gio »
...

Ciao Melissa!
Quanto ti dura il dolore? Da come lo descrivi sembra una emicrania bella tosta con componente trigeminale pesantuccia. Dimmi come reagisci al freddo e al caldo? E mai fatta una visita cardiologica?
La nevralgia necessita di varie prove farmacologiche sia come principio Attivo che come posologia. L'iperostosi ti hanno spiegato cosa è?
Cosa può comportare? Sebbene ci siano versioni discordanti in letteratura farei un indagine approfondita ormonale con un endocrinologo.
Hai notato cosa ti scatena il dolore o è costante.. Occorre un nuovo consulto neurologico e questi sintomi che hai vanno meglio studiati purtroppo Da. Smartp non riesco a vedere dove vivi
Siamo qua nn sei sola
Maria
9
Mi presento / Mi presento.
« Ultimo post da Melissa74 il Gennaio 18, 2018, 08:35:47 Gio »
Ciao, ho 43 anni, mamma di una bambina di 12.
Ho sempre sofferto di mal di testa. I più forti sono da sempre localizzati a destra, in profondità, dietro l'occhio. Da circa un paio di anni, però, ho frequenti episodi di dolore lancinante e trafittivo sempre allo stesso occhio. Un dolore indescrivibile, esasperante, pulsante. Ho come spasmi violentissimi, mitragliate di dolore che arrivano in serie, ravvicinate, intermittenti. Talmente forti che mi fanno trattenere la testa con le mani. E l'occhio, soprattutto. Mi hanno fatto una tac encefalo al Pronto Soccorso, ultimamente. Non sono stati segnalati problemi se non Iperostosi endocranica frontale bilaterale e disodontiasi del 18.
Diagnosi: nevralgia II branca del trigemino di destra. Data terapia (assolutamente inefficace e insufficiente, a parer mio), di una compressa al giorno di Tegretol da 200 mg che sto cercando di eliminare proprio perchè inutile e perchè interagisce con troppi farmaci. Un precedente consulto neurologico (di un paio di anni fa) parlava invece di emicrania da trattare con Synflex. Purtroppo nessun farmaco riesce a ridurre queste fitte. Nemmeno il Toradol fatto in flebo. Non soffro di particolari patologie. Visita oculistica fatta da poco, tutto a posto. Non ho aura al momento dell'attacco. Gli analgesici mi procurano coliche biliari e paradossalmente tollero "meglio" gli antinfiammatori. Non so più come gestire la cosa e chi consultare. Qui vicino non abbiamo strutture valide, in questo senso. Spero che possiate darmi una mano e offrirmi almeno dei consigli. Ve ne sarei infinitamente grata.
 M.
10
Mi presento / Re:Salve a Tutti!
« Ultimo post da luca68 il Gennaio 17, 2018, 19:15:56 Mer »
Ciao Abramo, ben tornato.
Attacchi di così lunga durata mi fanno pensare ad altre forme di cefalea.
Come sintomatico cosa assumi?
Pagine: [1] 2 3 ... 10