Grappolaiuto.it

Messaggi e sondaggi => Messaggi e Sondaggi - MEETING!!! => Topic aperto da: Lucius - Dicembre 08, 2006, 10:49:23 Ven

Titolo: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Lucius - Dicembre 08, 2006, 10:49:23 Ven

Questo sondaggio è rivolto a chi usa o ha usato l'Imigran (Sumatriptan) per trattare i propri attacchi di CH.

Grazie per la partecipazione al sondaggio!!!
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: tony - Dicembre 09, 2006, 14:39:02 Sab
.....e ho anche notato un inaspettato grappolo che vuole venir fuori   >:(
Ho fatto uso di imigran fiale negli ultimi due grappoli (prima non lo conoscevo) ed ho anche la impressione/ricordo che prima godevo di una più lunga 'tregua'.
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Barbara BG - Dicembre 09, 2006, 17:40:53 Sab
Ho risposto non saprei perchè ho preso imigran troppo poche volte. Non so dire se gli attacchi aumentavano, di certo so che l'imigran stroncava l'attacco, ma non impediva al successivo dopo 3 ore di ritornare! ;)
Quindi  ho lasciato perdere altrimenti avrei dovuto farmene troppi in un giorno!
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: gabrielik - Dicembre 09, 2006, 21:54:06 Sab
si imigran prima  pasticche poi fiale oltre che farmi sentire peggio di uno zombi notai che i grappoli erano sempre più frequenti e più forti molto dura farne a meno ma cominciai a provare accompagnandomi con ossigeno antidolirifici anitinfiammatori  the e acqua non nego la voglia di riprenderlo o di spaccare il muro con una testata e in alcuni casi non nego nemmeno di averlo ripreso almeno in quell'attacco molto forte
ma da quando non lo prendo più mi pare sia migliorato forse anche con l'apporto di verap? che forse ha modificato tutta la mia ch sottolineo forse.......
nel mio caso episodico
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: RRODOLFO - Marzo 28, 2007, 19:25:49 Mer
scusate mi ero perso il post.


in sette anni ho fatto circa 2500 iniezioni ,e più di un kilogrammo di pasticche.
inizia a prendere le pasticche,e avevo tre attacchi al giorno per tre mesi,dopo un anno circa comincia a fare le iniezioni,gli attacchi passarono progressivamente da tre fino a 12 al giorno ,e il grappolo si ripeteva per tre volte all'anno in cicli di tre mesi,praticamente solo i restanti tre mesi vacanza!!!
poi sono diventeto cronico ...tutti i giorni 1o 2 attacchi e poi periodi a piacere suo con 7-8 attacchi giornalieri.

da due anni quasi tre con la terapia dell'acqua ogni attacco lo faccio passare con l'acqua e il freddo ,ogni tanto per quello notturno faccio l'iniezione.
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Ombry79 - Marzo 30, 2007, 21:17:14 Ven
L'uso di Imigram ha notevolmente peggiorato la mia ch. Quando ho iniziato le iniezioni mi sembrava una manna dal cielo ma poi mi sono resa conto che ogni volta che facevo la puntura e il male miracolosamente passava (lasciando il posto a degli effetti collaterali che mi costringevano almeno ad un ora di letto), dopo poche ore tornava un altro attacco spesso più forte del precedente.

Il mio neurologo ha velatamente confermato che l'uso dei triptani chiama altre crisi!!!!!!!!
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Skianta - Marzo 30, 2007, 21:37:47 Ven
Moto bene dolce Ombry tu confermi solo quello che l'OUCHITALIA sta sostenedo da tempo


grazie ti voglio bene
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: sergione - Aprile 02, 2007, 09:29:02 Lun
adesso che mi ci fate pensare ....è vero , è come se la bestia , assopita dal farmaco, volesse vendicarsi e tornare fuori  più vialenta chemai.
E' da novembre che sono ritornati glia attacchi, anche 4 al giorno, verapaamil ed imigran.
Dovro risentire il Dott. Leone perchè queste cure non stanno  funzionando
 A proposito (è un pò che manco dal sito) avete notizie delle procedure per l'invalidità?
Salutissimi a tutti...... per ora
Sergione ;)
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: caterinacianci - Aprile 14, 2007, 18:14:15 Sab
Si imigran aumenta il numero degli attacchi.
Me ne sono accorta ed ho fatto marcia indietro Ma ho una certezza :lapuntura è l'unica cosa che stronca l'attacco che esplode. La uso Con più parsimonia ma non lascio imigran !
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Ombry79 - Aprile 16, 2007, 10:25:36 Lun
Ciao Cate,
nemmeno io lascio l'imigran. Per nessun motivo al mondo uscirei di casa senza averlo in borsa. Come dici tu cerco di usarlo con più moderazione e mi chiedo come facevo prima, quando non lo conoscevo! In alcuni momenti mi sento debole per non essere in grado di riuscire a trattenermi dall'usarlo.
Ma ho una vita davanti e non posso passarla a soffrire!
Però tutte le volte che apro l'astuccio delle siringhe mentre le avvito mi chiedo se mi sto facendo del bene o del male e resto un attimo esitante, finchè non sento una nuova fitta di dolore e allora, ahimè, cedo!

Baci a tutti, Ombra
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: caterinacianci - Aprile 16, 2007, 12:43:17 Lun
Gentile ombry le considerazioni sulla tua debolezza lasciale alle spalle perchè sai perfettamente che non siamo noi a gestire la ch ma è lei a gestire noi e la ns vita. L'ultima volta ho  fatto il tuo STESSO  ragionamento e ho voluto provare a nn farmi la puntura , la maledetta ne ha approfittato , proprio in quel momento di esitazione ed è arrivato l'attacco killer.
E' INCREDIBILE!!! vIVE DI VITA PROPRIA. Ma l'importante è prendere respiro in vista del prossimo attacco.
Ormai la convivenza è forzata, ma certo nn le lascio casa libera. Una buona giornata a tutti.
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: eros - Maggio 18, 2007, 17:27:16 Ven
Ciao ragazzi del club vorrei solo dire che all'inizio dell'uso di immigran è constatato che c'è un aumento delle crisi ma dopo 10/14 MESI la cossa va abbastanza bene.
Io attualmente ho 35 anni, soffro da quando ho 25 anni prima ero ciclico ora sono cronico con invalidità ( soffro sia da destra 70% sia sinistra 30%) l'unico peggioramento che ho attualmente è che se non riesco con ossigenoterapia 5 isoptin 240mg al giorno, voltaren 50mg rapid e del Ponstan 500mg a tenerlo sotto controllo, ho dei sensi di nausea incredibili e attualmente con delle sboccate di vomito da distanze di 1- 1,5 metri.
A dimenticavo anche il tramal (tramadolo )pastiglie funzia abbastanza bene solo che adesso invece di 35 gocce a crisi devo passare a 65 gocce per crisi.
La problematica più angosciante dell'IMMIGRAN è che succede al CUORE io personalmente parlando con il mio medico cardio vascolare mi ha confermato le mie perplessità cioè:
quando si stà "bene" per 3-4 giorni allora il cuore riesce ha farcela altrimenti il cuore incomincia a fare le bizze con dolori molto forti al torace difficoltà di respirazione, dolori alle scapole..... Sembra un infarto ma non lo è almeno spero.
purtroppo pensavo di aver trovato un posto dove stavo meglio e invece 3 mesi fà sono stato giù in costa azzurra ma in una notte ho avuto 5 crisi della bestia, lascio a voi pensare che bello.
dopo 2 bombale di ossigeno, 3 punture di IMMIGRAN  180-200 gocce di tramal 5 voltaren 50mg e svariatie pastiglie varie sono tornato a casa ( confine italosvizzero).
Quindi anche il mio bel sogno che li a Mentone stavo bene dopo 4 anni che facevo di tutto
 per andare in vacanza è venuto a sciamare che Sfi@a.
Per mia fortuna abitando in svizzera ho potuto chiedere ed ottenere l'invalidità con il grado del 100%, quindi almeno non ho il problema economico, come invece accada in molti casi (cornuto e mazziato).
se avete domande o volete chiaccherare potete contattarmi per e mail e dopo darò il mio numero di telefono privato.
Attualmente sto pensando di creare un'associazione in svizzera per aiutare  persone che soffrono del nostro problema, anche perchè quando mi sono ammalato avevo migliaia di domande e nessuna certezza se non il dolore dolore dolore, quindi perchè non mettersi al servizio deglio altri?
che ne pensate???
ciao a tutti...........augari per una guarigione
 e-mail sebastiani.e @bluemail.ch
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Sten - Maggio 18, 2007, 17:43:59 Ven
Eros,

benvenuto fra noi e grazie per la tua testimonianza.

Certo che di farmaci sei costretto a fartene un bel cocktail... eh ?

Mi spiace tantissimo e spero davvero che tu possa avere un po' di pace...

Per l'idea di fondare un'associazione in Svizzera... Perchè no ?

Noi in Italia lo abbiamo fatto e ne vedi qui i risultati.

All'inizio siamo partiti sulla spinta di 2 dei 5 fondatori che erano già soci dell'OUCH negli USA.

Visto che ci sono già molte Branch OUCH in giro per il mondo potrebbe valere la pena che anche tu ne fondassi una in Svizzera (stavo per scrivere CH ma poi ho pensato che NON fosse molto carino...), in modo da avere un sempre maggiore scambio a livello mondiale.

Eventualmente, se vuoi, potresti intervenire al nostro meeting a Salsomaggiore (vedi post relativo) che magari approfondiamo insieme l'argomento di persona.

Ancora benvenuto e... TIENI DURO !!!

 ;)
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: laura - Maggio 18, 2007, 22:28:31 Ven
Ciao Eros, sono molto contenta di conoscerti.
E' molto interessante il tuo desiderio di costituire un'associazione come la nostra in svizzera, e ancora piu' interessante potrebbe essere scambiarci le novità.
Ti auguro in bocca al lupo e continua a seguirci.
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: stefano64 - Maggio 18, 2007, 23:48:37 Ven
ho risposto no ma forse avrei dovuto dire non sò perchè non uso l'imigram
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Lucius - Maggio 19, 2007, 02:00:38 Sab
Ciao ragazzi del club vorrei solo dire che all'inizio dell'uso di immigran è constatato che c'è un aumento delle crisi ma dopo 10/14 MESI la cossa va abbastanza bene.
Io attualmente ho 35 anni, soffro da quando ho 25 anni prima ero ciclico ora sono cronico con invalidità ( soffro sia da destra 70% sia sinistra 30%) l'unico peggioramento che ho attualmente è che se non riesco con ossigenoterapia 5 isoptin 240mg al giorno, voltaren 50mg rapid e del Ponstan 500mg a tenerlo sotto controllo, ho dei sensi di nausea incredibili e attualmente con delle sboccate di vomito da distanze di 1- 1,5 metri.
A dimenticavo anche il tramal (tramadolo )pastiglie funzia abbastanza bene solo che adesso invece di 35 gocce a crisi devo passare a 65 gocce per crisi.
La problematica più angosciante dell'IMMIGRAN è che succede al CUORE io personalmente parlando con il mio medico cardio vascolare mi ha confermato le mie perplessità cioè:
quando si stà "bene" per 3-4 giorni allora il cuore riesce ha farcela altrimenti il cuore incomincia a fare le bizze con dolori molto forti al torace difficoltà di respirazione, dolori alle scapole..... Sembra un infarto ma non lo è almeno spero.
purtroppo pensavo di aver trovato un posto dove stavo meglio e invece 3 mesi fà sono stato giù in costa azzurra ma in una notte ho avuto 5 crisi della bestia, lascio a voi pensare che bello.
dopo 2 bombale di ossigeno, 3 punture di IMMIGRAN  180-200 gocce di tramal 5 voltaren 50mg e svariatie pastiglie varie sono tornato a casa ( confine italosvizzero).
Quindi anche il mio bel sogno che li a Mentone stavo bene dopo 4 anni che facevo di tutto per andare in vacanza è venuto a sciamare che Sfi@a.
Per mia fortuna abitando in svizzera ho potuto chiedere ed ottenere l'invalidità con il grado del 100%, quindi almeno non ho il problema economico, come invece accada in molti casi (cornuto e mazziato).
se avete domande o volete chiaccherare potete contattarmi per e mail e dopo darò il mio numero di telefono privato.
Attualmente sto pensando di creare un'associazione in svizzera per aiutare  persone che soffrono del nostro problema, anche perchè quando mi sono ammalato avevo migliaia di domande e nessuna certezza se non il dolore dolore dolore, quindi perchè non mettersi al servizio deglio altri?
che ne pensate???
ciao a tutti...........augari per una guarigione
 e-mail sebastiani.e @bluemail.ch

Ciao Eros e benvenuto!
Mi spiace per la situazione pesante... posso solo che augurarti un rapidissimo miglioramento!
Per il tuo progetto/idea in Svizzera sappi che avrai tutto il nostro appoggio possibile. La cosa migliore, come dice Sten, sarebbe quella di vederci al nostro ormai consueto Meeting.
Durantre il nostro cammino abbiamo incontrato alcuni Svizzeri, ma poi non so se è mai stato fatto qualcosa di concreto lassù...
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: casper60 - Maggio 19, 2007, 08:00:58 Sab
ho risposto no, pero l'ho utilizzato solo 3 volte in quest'ultima ch e sinceramente non mi è parso che abbia influito , o quantomeno non ho avuto attacchi aggiuntivi.prima di allora non ne avevo mai fatto uso, concordo che vada usato con la massima moderazione.

caro sergio, un benvenuto anche da parte mia, buona l'idea per la svizzera, se posso fare qualcosa ben volentieri

casper ;)
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: paperino - Maggio 31, 2007, 13:27:06 Gio
allora, ho risposto di si , ma vorrei fare una precisazione, soffro di cefalee da 15 anni uso i triptani da una decina circa in particolare imigran, ma solo con la comparsa delle nuove pillole cioè da un anno circa sto avendo la sensazione che "imigran chiama attacco", oddio è solo una sensazione però....
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: raffaele - Luglio 14, 2007, 11:11:16 Sab
ciao, sono raffaele "nuovo grappolato" da catania.
Sono reduce dal peggiore attacco mai subito da 15 anni, circa 40 giorni con due-tre crisi al giorno.
Ho ovviamente fatto ricorso massiccio ad imigran ed ho notato un maggior numero di crisi se facevo l'iniezione quando il mal di testa non era al top di intensità (attacchi notturni dove la resistenza è inferiore). In questi casi il nuovo attacco arrivava dopo 3 ore anzichè dopo 8- 10 ore.
Ciao ed auguri a tutti.
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: siciliano - Luglio 14, 2007, 12:02:56 Sab
ciao, sono raffaele "nuovo grappolato" da catania.
Sono reduce dal peggiore attacco mai subito da 15 anni, circa 40 giorni con due-tre crisi al giorno.
Ho ovviamente fatto ricorso massiccio ad imigran ed ho notato un maggior numero di crisi se facevo l'iniezione quando il mal di testa non era al top di intensità (attacchi notturni dove la resistenza è inferiore). In questi casi il nuovo attacco arrivava dopo 3 ore anzichè dopo 8- 10 ore.
Ciao ed auguri a tutti.
Ciao raffaele,
piacere di leggerti.
Vivo a Roma ma sono di Acireale.
Rimani con noi e tieni duro
alessandro
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Barbara BG - Luglio 14, 2007, 16:43:39 Sab
Ciao Raffaele, benarrivato a casa Ouch,
purtroppo c'è sentore che l'imigran contribusca a cronicizzare la nostra malattia, ma ci sono casi in cui è veramente inevitabile farne uso ;)
Ci sono però alcune "strategie" per cercare di tenere a bada la bestia e per farsi
 meno imigran possibili.
Leggi i nostri post riguardo all'acqua, al ghiaccio, all'ossigeno ecc ecc ti potranno servire.

Coraggio..siamo tutti con te :)
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: casper60 - Luglio 14, 2007, 20:01:50 Sab
ciao raffaele, benvenuto tra noi
condivido appieno cio che ha scritto barbara
resta con noi e non mollare, tieni duro
girati ben bene il forum, io quando sono arrivato qui, mesi fa, ho imparato piu in un ora che in trent'anni di dottori.

casper ;)
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: tony - Luglio 14, 2007, 21:26:58 Sab
ciao raffaele. non è che poi sia tanto felice che non sono il solo sic@lo (residente  :D) a frequentare il forum; mi spiace per te  :).
Ben trovato.
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Luca 73 - Luglio 14, 2007, 22:14:53 Sab
Più imigran = più attacchi
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: owens - Ottobre 07, 2008, 18:55:20 Mar
Io uso l'imigran da 7 anni. prima di usarlo non avevo quasi mai più di un attacco al giorno durante il grappolo, anche il grappolo era più ridotto (circa 2-3 mesi) adesso se mi va bene mi dura 4-5 mesi, stò bene altri 3-4 mesi e poi ricomincia( mantenendo il verapamil a 160 mg al di)però meno male che esiste...
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Lucius - Luglio 27, 2009, 14:46:06 Lun
Riesumo qs sondaggio (che si era perso nei meandri del forum) xkè i partecipanti sono ancora troppo pochi...

Forza gente partecipateeee!!!!
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: stef - Luglio 27, 2009, 15:45:26 Lun
Da quando uso imigran ( 1995 ) la frequenza degli attacchi è aumentata da uno ogni due anni ad uno l'anno.
Purtroppo la mia esperienza è questa
Stef
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: marcello - Ottobre 15, 2009, 23:33:01 Gio
Ciao a tutti,
da quando ho conosciuto l'imigran ho trovato l'unico rimedio valido per me per stroncare in pochi minuti un attacco, ma probabilmente è vero che poi il numero di questi aumenta. E' difficile però distinguere se la sola causa di questo aumento è data dall'uso dell'imigran o anche dalle terapie che durante il grappolo ho sempre fatto. Per quanto riguarda quindi la mia esperienza dovrò aspettare ancora del tempo prima di poter fare un minimo di bilancio, avendo cessato qualunque terapia solo dopo l'ultimo ricovero di agosto. Ho continuato ovviamente ad usare l'ossigeno con sempre maggior beneficio ma anche le fiale di imigran a giorni alterni, e comunque il numero degli attacchi è calato dagli otto al giorno di due mesi fa ai due/tre attuali.
La fiala però è sempre con me.
Un abbraccio a tutti
Marcello
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: casper60 - Ottobre 24, 2009, 17:13:31 Sab

Questo sondaggio è rivolto a chi usa o ha usato l'Imigran (Sumatriptan) per trattare i propri attacchi di CH.

Grazie per la partecipazione al sondaggio!!!


forza ragazzi.......dite la vostra

casper ;)
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: reno - Ottobre 24, 2009, 17:34:10 Sab
credo che questo sondaggio andrebbe diviso in due parti, per avere risposte più precise.
1) chi fa profilassi sempre o durante il grappolo e usa imigran
2) chi non fa mai profilassi e usa solo imigran
saluti reno

Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: RRODOLFO - Ottobre 24, 2009, 18:54:26 Sab
       
     
+ imigran + attacchi.

sia senza profilassi che con profilassi

 ma soottolineo che un terzo o mezza dose di imigran  non comportano + imigran +  attacchi.

Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: dexter - Gennaio 10, 2010, 23:57:09 Dom
ciao a tutti, sono nuovo ma sofferente da circa 4-5 per colpa della bestia!ho sempre e solo usato l'imigram per trattare gli attacchi e sembra ,ahimè, che ne compaiano più del solito.....normalmente le avevo regolari ad orari ben definiti e nell'ultimo grappolo sono aumentati di frequenza...e forse pure di intensità....ora cambio politica,ossigeno (mai provato finora ) e fiala solo in casi estremi...spero che così si riesca ad andare avanti...ciao ragazzi!è bello sapere di non essere soli!!!
saluti a tutti!
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Don - Gennaio 11, 2010, 07:43:52 Lun
Ciao Stefano,

benvenuto in famiglia.

Ottima decisione incominciare con l'ossigeno.

DON
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: siciliano - Gennaio 11, 2010, 10:27:31 Lun
Ciao Stefano,

benvenuto in famiglia.

Ottima decisione incominciare con l'ossigeno.

DON

quoto

benvenuto in famiglia

alessandro
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: casper60 - Gennaio 11, 2010, 10:32:42 Lun
ciao Stefano, benvenuto

casper ;)
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Margherita - Gennaio 11, 2010, 19:01:19 Lun
Benvenuto!

Margherita
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: lunalafata - Gennaio 11, 2010, 19:38:11 Lun
benvenuto Dexter,

resta con noi, è un ottimo coadiuvante a qualunque cura; mi associo a Don nel sostenerti sull'uso dell'ossigeno.

Non esitare a fare tutte le domande che ti vengono in mente!

ti abbraccio
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: dexter - Gennaio 11, 2010, 23:33:58 Lun
grazie mille ragazzi per avermi accolto!!!ho letto moltissimi post e devo dire che è stato utilissimo!!!ho imparato più cose sulla CH in 3 ore che non fa in 5 anni tra visite, iniezioni e leggende metropolitane....finalmente un posto dove c'è chi mi capisce...in maniera sincera!!!!
cmq non vedo l'ora di provare l'ossigeno...e ribadisco che (almeno nel mio caso) imigran fa aumentare la frequenza degli attacchi...e pure l'intensità....infatti non lo uso più...ma soffro tantissimo!!!spero molto nell'ossigeno...grazie ancora a tutti raga!!!!
saluti!
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: AMY60 - Gennaio 12, 2010, 14:13:11 Mar
Ciao Dexter benvenuto (scusa per il ritardo) prova l'ossigeno, per tanti di noi è una manna

  Anna Maria
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Tania T. - Marzo 02, 2010, 22:01:02 Mar
io faccio uso dell'imigram da 10 anni;ma solo in 3 periodi e tutti e3 della durata di un mese.....ora sono nel terzo grappolo della mia vita e ringrazio l'imigram e la casa farmaceutica con tutto il cuore!!!!
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: cometa - Marzo 02, 2010, 23:34:08 Mar
Sono contenta che tu abbia risolto il problema con l'uso dell'imigran.
Non tutti hanno la tua stessa fortuna di poterne usufruire.
Ben arrivata a portare la tua testimonianza.
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: BRIZZ - Marzo 03, 2010, 01:40:36 Mer
VUOI DIRE CHE HAI TRE MESI L'ANNO LA ''BESTIA'' CON TE?

FORSE SE PROVASSI ALTRI METODI ,VEDI L'OSSIGENO. POTRESTI MIGLIORARE LA SITUAZIONE SOPRATTUTTO RIGUARDO ALLE COMPLICAZIONI NELL'USO REITERATO DEL MEDICINALE

QUANTI ATTACCHI AL GIORNO?

COMUNQUE SIA

BEN ARRIVATA

BRIZZ
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Tania T. - Marzo 03, 2010, 23:42:55 Mer
anch'io uso solo imigram ed è solo tramite voi (scusate l'ignoranza)che ho saputo dell'ossigeno.Come si usa?lo prescrive il medico?il mio neurologo dice che si prescrive solo a chi ha gravi problemi di salute e non potrebbe sopportare l'imigram.MA CHE TEORIA é?????!!!!! ???
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Tania T. - Marzo 03, 2010, 23:49:40 Mer
ciao brizz!!!Ho scoperto l'ossigeno grazie a voi e presto lo proverò...solo che non sò come si usa e se posso prenderlo tranquillamente in farmacia visto che il neurologo non vuole!
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: cometa - Marzo 04, 2010, 00:20:46 Gio
Ciao TittY
ma che neurologo hai?
A pare gli scherzi se vai nella sessione dedicata all'ossigeno trovi cosa c'è nelle linee guida per la ch.
Se fossi in te stamperei e tornerei dal suddetto per la prescirzione!
L'ossigeno deve prescriverlo il tuo medico curante (nella speranza che sia più preparato del neurologo, al limite porta a lui le linee guida per la ch) e poi vai in farmacia.
Quando hai fatto questo puoi chiedere a 3Serena una maschera particolare procurataci da Don con cui l'assunzione è più accurata.
Mi farebbe molto piacere che tu approdassi alla terapia dell'ossigeno per confrontarne gli effetti.
Perché non ti presenti e ci racconti il tuo tipo di ch? Quando è insorta? Ha avuto mutamenti? Quanti attacchi a notte? Durata del grappolo?
Un abbraccio
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: ulisse741 - Marzo 04, 2010, 09:38:29 Gio
benarrivati ragazzi
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: BRIZZ - Marzo 04, 2010, 10:05:41 Gio
Ciao TittY
ma che neurologo hai?
A pare gli scherzi se vai nella sessione dedicata all'ossigeno trovi cosa c'è nelle linee guida per la ch.
Se fossi in te stamperei e tornerei dal suddetto per la prescirzione!
L'ossigeno deve prescriverlo il tuo medico curante (nella speranza che sia più preparato del neurologo, al limite porta a lui le linee guida per la ch) e poi vai in farmacia.
Quando hai fatto questo puoi chiedere a 3Serena una maschera particolare procurataci da Don con cui l'assunzione è più accurata.
Mi farebbe molto piacere che tu approdassi alla terapia dell'ossigeno per confrontarne gli effetti.
Perché non ti presenti e ci racconti il tuo tipo di ch? Quando è insorta? Ha avuto mutamenti? Quanti attacchi a notte? Durata del grappolo?
Un abbraccio

ti ha gia detto tutto la nostra cometina

sicuramente verrai contattata da don, il nostro guru per l'ossigeno,al quale potrai chiedere tutto

l'ossigeno va prescritto dal medico curante

un abbraccio

brizz
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: jude - Marzo 04, 2010, 10:11:07 Gio
Ciao Titty e benvenuta!!!
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: IL FREDDO - Marzo 04, 2010, 13:39:59 Gio
ciao.
grazie.
è un tuo diritto e non ti può essere negato e quello si definisce neurologo. che si metta a istruirsi un pochino.. mà quanti c'è nè cosi primitivi  :( :( :( :( :( :( :( :( :(
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: siciliano - Marzo 04, 2010, 13:49:06 Gio
scusa il ritardo...benvenuta in famiglia Titty
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: ulisse741 - Marzo 04, 2010, 14:57:22 Gio
In riferimento al sondaggio... OK tutto, ma devo riconoscere che a me l'imigran ha salvato parecchie volte.
Cerco di usarne il meno possibile certo, ma il rischio è "demonizzare" un farmaco, che ora come ora ho sempre con me... e che, se lo dimentico, vado in paranoia dura.

Meglio l'ossigeno, ma diciamolo, l'imigran è facilmente trasportabile, e fa effetto in pochi minuti... come assicurazione sulla vita non ha eguali!

Giò
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: casper60 - Marzo 04, 2010, 15:33:18 Gio
anche io in grappolo me lo porto sempre appresso l'immigran però sino ad ora, in 35 anni ne ho solo fatte 4 e dimezzate.
Titty, dammi retta ...CAMBIA NEUROLOGO!!!!

casper ;)
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: daino78 - Marzo 04, 2010, 20:56:36 Gio
Ciao a tutti anche io sono un novizio del sito ma della " Nostra Cara Cefale a Grappolo" no!
Sono 22 anni che ci stò combattendo (cioè da quando avevo 9 anni) e da 13 con l'Imigran in fiale e per il momento posso dire solo.....
GRAZIE IMIGRAN!!! ;D ;D ;D
Mai avuto problemi, mai notato differenze col passare degli anni.
Sono arrivato a fare al massimo 4 punture in 24 ore(il massimo di attacchi che ho in 24 ore da sempre).
La durata del grappolo sempre quella, l'intervallo trà un grappolo e l'altro all'incirca sempre quello.
Almeno in questo un pochino fortunato una volta nella vita penso di esserlo...per il momento! :)
Ciao a tutti
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Tania T. - Marzo 05, 2010, 08:40:17 Ven
ciao a tutti e grazie mille per il benvenuto!!!il mio neurologo è un amante dei medicinali a quanto pare!!!io soffro da 10 anni di ch  e di soli 3 grappoli in questi 10 anni e ora sono al terzo.i primi due di un mese ciascuno e questo terzo è già da 12giorni che mi perseguita!la notte principalmente,ma da ieri ho avuto 4 attacchi e ora sono in piena crisi!!!ho comprato tutto l'occorente per L'ossigenoterapia,ma credo di aver sbagliato:è ossigeno liquido e la maschera è quella per areosol....e infatti non ha funzionato...aiutooooooo
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Don - Marzo 05, 2010, 09:56:28 Ven
Ciao Titty,

non devi comprare nulla,

fatti prescrivere dal tuo Neurologo/a, su ricetta rossa:

Ossigeno gassoso 3000 litri per la Cefalea a Grappolo, con erogatore fino a 15l/min

100% ossigeno gassoso (bombole) a 15l/min.e la terapia di prima scelta con nessun lato collaterale come detta anche la EFNS, che si preoccupa delle Linee Guida Europee, che sono state inserite qui sul forum.

L'assunzione dell'ossigeno deve essere fatta quando avverti i primi sintomi di un'attacco, partendo direttamente a 15l/min. - NON sdraiata, in piedi o seduta con una maschera ermetica con sacchetto di riserva.
È la maniera piu efficace.

Ti consiglierei anche di stamparti le nuove Linee Guida e portarteli al Centro Cefalea, visto che ancora oggi la maggior parte dei medici non sono attualizzati e prescrivono ancora 8l/min o meno (terapia passata da anni).
 

DON


 

Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: casper60 - Marzo 05, 2010, 17:20:34 Ven
Ciao Titty,

non devi comprare nulla,

fatti prescrivere dal tuo Neurologo/a, su ricetta rossa:

Ossigeno gassoso 3000 litri per la Cefalea a Grappolo, con erogatore fino a 15l/min

100% ossigeno gassoso (bombole) a 15l/min.e la terapia di prima scelta con nessun lato collaterale come detta anche la EFNS, che si preoccupa delle Linee Guida Europee, che sono state inserite qui sul forum.

L'assunzione dell'ossigeno deve essere fatta quando avverti i primi sintomi di un'attacco, partendo direttamente a 15l/min. - NON sdraiata, in piedi o seduta con una maschera ermetica con sacchetto di riserva.
È la maniera piu efficace.

Ti consiglierei anche di stamparti le nuove Linee Guida e portarteli al Centro Cefalea, visto che ancora oggi la maggior parte dei medici non sono attualizzati e prescrivono ancora 8l/min o meno (terapia passata da anni).
 

DON


 



preciso!!

casper ;)
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: ITABO69 - Marzo 05, 2010, 18:46:56 Ven
ciao a tutti mi sono iscritto oggi nel forum sono di bologna e soffro dal 2002 di questa bestia attualmente sono 2 mesi che sono sotto attacchi uso imigran fiale e non ho notato differenza tra gli attacchi ho una cura prescritta dal reparto grandi cefalee di bologna da quando e iniziato sto incubo infinito e oltre all'imigran uso maxalt auradol e inderal per la cura ma purtroppo noto che solo l'inderal riesce ad allungare i tempi degli attacchi l'imigran mi da solo sollievo per un po di tempo.Spero di riuscire ad avere consigli da voi grazie a tutti
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Don - Marzo 05, 2010, 18:53:28 Ven
Ciao ITABO,

benvenuto in famiglia.

Hai provato per la tua CH l'ossigeno terapia?

Don
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: ulisse741 - Marzo 05, 2010, 18:56:59 Ven
quoto Claudio (DON) prova con l'ossigeno... se serve chiama pure!  ;)
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: casper60 - Marzo 05, 2010, 19:34:24 Ven
OSSIGENO OSSIGENO OSSIGENO OSSIGENO OSSIGENO OSSIGENO OSSIGENO OSSIGENO OSSIGENO OSSIGENO OSSIGENO OSSIGENO

per tutte le informazioni sul corretto uso klicca sul link seguente

http://www.grappolaiuto.it/smf/index.php?topic=7181.0 (http://www.grappolaiuto.it/smf/index.php?topic=7181.0)

casper ;)
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Tania T. - Marzo 05, 2010, 22:26:35 Ven
ciao ITABO io stamane ho provato l'ossigeno per la prima volta e prima d'ora non ne sapevo neanche dell'esistenza.non ci crederai ma ha funzionato e dopo gli ultimi 3 attacchi in 12 ore terribili,mi sento miracolata da quasi 15 ore!!!provalo e fidati dei ragazzi sono dei grandi intenditori ;) ;) ;)!!!
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: ganzo - Luglio 19, 2010, 00:18:55 Lun
l'imigran è la cosa che odio di piu ma senza nn potrei proprio vivere e vero che all'inizio avevo una due massimo tre crisi al mese e ora dopo 8 anni arrivo anche a far fuori 8\9 iniezioni a l giorno secondo il neurologo questo cambiamento e dovuto all'imigran ma confesso che senza nn potrei vivere... posso uscire di casa senza telefono senza soldi senza vestiti anche ma trnquilli che l'imigran nn mi manca mai.....
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: siciliano - Luglio 19, 2010, 16:29:47 Lun
arrivo anche a far fuori 8\9 iniezioni a l giorno secondo il neurologo questo cambiamento e dovuto all'imigran

in effetti, come dargli torto
ti capisco perchè anche io abuso molto in grappoli

ma riesci a dimezzare le fiale?
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: ganzo - Luglio 19, 2010, 21:02:51 Lun
no di questo nn ero al corrente ora mi informero su come si fa... ma calma la crisi lo stesso anche dimezzata?
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: casper60 - Luglio 19, 2010, 21:07:57 Lun
no di questo nn ero al corrente ora mi informero su come si fa... ma calma la crisi lo stesso anche dimezzata?

nel 90 % dei casi si

casper ;)
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: BRIZZ - Luglio 20, 2010, 09:47:41 Mar
c'e' il buon rodolfo che visto il numero di attacchi che subisce,14 al giorno, sta utilizzando 1/3 di fiala ,credo con discreti successi

baci

brizz
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: siciliano - Luglio 20, 2010, 10:14:31 Mar
no di questo nn ero al corrente ora mi informero su come si fa... ma calma la crisi lo stesso anche dimezzata?

c'è un video sul forum che spiega tutto
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: sfranta - Luglio 20, 2010, 14:54:02 Mar
io ho votato "no" perchè lo uso in fiale da soli due grappoli (circa 1 anno) e, dopo le prime 2 fiale intere ho cominciato a dimezzare e funziona alla grande lo stesso in più lo uso SOLO quando l'ossigeno non fà effetto.
Fino all'anno scorso usavo le supposte e non ho notato un aumento di attacchi nè di periodi di grappolo.
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: RRODOLFO - Luglio 20, 2010, 21:23:51 Mar
...................ci sono stati anni in cui facevo anche 10 imigran interi per una settimana, e a scalare per tre mesi 8. 6. 4. 3 al giorno ed avevano effetti collaterali molto pesanti alla lunga , ma in questo grappolo posso dire che statisticamente su di me anche facendoe 14 al giorno  in una dose di un terzo , l'efficacia non cambia , sempre però in maniera tempestiva,va fatta e gli effettti collaterali sono di gran lunga inferiori. ma presenti.!
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: ganzo - Luglio 30, 2010, 17:35:01 Ven
14 al giorno cavolo rodolfo devi avere davvero un gran carattere tu io gia quando arrivo a 8 9 al giorno che gia pensavo sfosse un record mi sento proprio uno straccio.......e va be che ci vuoi fare....
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Suorgina - Luglio 30, 2010, 18:41:51 Ven
io ho notato meno attacchi da quando ho smesso l imigran (compressa 50mg).... decisamente! meno frequenti e molti riesco ad abortirli con caffe, redbull..
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: ganzo - Luglio 31, 2010, 22:21:01 Sab
smettere le imigran quanto mi piacerebbe io uso le iniezioni e se nn avessi quelle nn voglio esagerare ma mi sarei gia buttato dalla finestra.... ho provato di tutto ma nn riesco proprio a sopportare quel maledetto dolore...
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Suorgina - Luglio 31, 2010, 23:05:17 Sab
ci vuole una forza della mente che fino a poco non pensavo di poter avere... ma noi che abbiamo conosciuto la CH quando nessuno sapeva che fosse e non c era imigran o ossigeno abbiamo inalzato inevitabilmente la nostra soglia del dolore e forse per noi è piu semplice.. non ti nascondo che a volte prenderei subito un imigran ma poi non so con quale forza riesco a non prenderlo...9 volte su 10 la redbull riesce a stroncarmi l attacco quindi soffro in maniera meno forte... ma quella volta che la redbull non ci riesce vedo sorci verdi...
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: ulisse741 - Agosto 01, 2010, 16:38:10 Dom
smettere l'imigran non è facile e non credo sia nemmeno una questione di "forza di volontà". Se il numero di attacchi è alto, e non si ha a disposizione una bombola di O2, l'imigran ti "riporta a casa"... ovunque tu sia.

Hai ragione Romina una volta l'imigran non lo si conosceva eppure tutti abbiamo tirato avanti ugualmente.... ma come?... avere una soglia del dolore alta, significa la maggior parte delle volte aver sofferto come cani... e questo non è un merito ma una sfi@a!

L'imigran ha migliorato la qualità della mia vita, sarebbe meglio non abusarne, ma da cronico in remissione (e non so per quanto ancora, dato che ho delle avvisaglie inquietanti in questi giorni) non esco mai se non ho con me le fiale di imigran.

Con me 10 volte su 10... redbull, acqua e ghiaccio nno funzionano!... quindi o uso l'O2 e imigran all'occorrenza o al decimo attacco vedo gli elefanti rossi a pois gialli... altro che sorci verdi!!!  ;D

G.

Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Suorgina - Agosto 01, 2010, 17:46:24 Dom
sono d accordo Giordano ma se l imigran cronicizza gli attacchi allora non è da considerare un buon medicinale.. e bisogna usarlo il meno possibile.. io quest anno ancora non l ho usato anche quando il dolore era da kip 10.... sempre col pensiero di come facevo una volta quando non esisteva... e per fortuna finora ci sono riuscita ma io sono episodica.. e di conseguenza è tutto piu semplice. Non credo nemmeno sia una questione di quantità di attacchi al giorno. C è chi ne ha 20 al giorno di pochi minuti ognuno e chi ne ha 2 ognuno da 3 ore... il dolore è uguale per tutti e va affrontato con quello che si ha.. e se l imigran per ora è l unica soluzione per alcuni è ovvio che lo utilizza. Io per evitare di utlizzarlo non l ho proprio comprato. Però sono matta di mio, lo so.
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: ganzo - Agosto 01, 2010, 18:16:31 Dom
è vero per i primi 2 anni neanche io usavo imigran e sopportavo le crisi 2 massimo 3 a settimana in diversi periodi ma nn nascondo che ho sfiorato la depressione avevo paura di fare qualsiasi cosa mi teneva lontano dalla mia cameretta anche sul lavoro in cantiere nn era piu sostenibile sopportare quel dolore vuol dire mollare qualunque cosa stai facendo e soffrire soffrire fino a che nn decide di mollarti..... e nn sempre si puo... sono daccordo sul fatto che le imigran peggiorano di brutto la malattia e fa malissimo ma nnscherzo quando dico che senza le mie iniezioni possono promettermi anche la luna ma io nn esco di casa....
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Suorgina - Agosto 01, 2010, 19:41:26 Dom
io invece adesso ho capito che non serve a nulla stare dentro casa e cosi ho i miei migliori attacchi per strada.. ieri al Colosseo, e in vacanza in Sardegna sulla spiaggia.. Mene strafotto se mi prendono per matta o tossico.... ho capito che sta M... non può rovinarmi la vita.
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: ulisse741 - Agosto 01, 2010, 22:53:56 Dom
io invece adesso ho capito che non serve a nulla stare dentro casa e cosi ho i miei migliori attacchi per strada.. ieri al Colosseo, e in vacanza in Sardegna sulla spiaggia.. Mene strafotto se mi prendono per matta o tossico.... ho capito che sta M... non può rovinarmi la vita.

purtroppo ci rovina la vita, e non è soffrendo in pubblico che si attenua il suo effetto rovinoso!

Sono d'accordo con il tuo precedente post.  ;)

Io se avessi un attacco in spiaggia sotto il sole... ammazzerei il primo che passa!  ;D

G.
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: ganzo - Agosto 02, 2010, 09:45:32 Lun
concordo perfettamente con ulisse.... ammiro davvero il coraggio e la forza di suorgina ma io nn sarei mai in grado di sopportare una crisi in spiaggia o visitando il colosseo e nn è per il parere di chi mi puo prendere per un tossico ma è davvero il dolore che nn mi permette di fare altro......
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Suorgina - Agosto 02, 2010, 11:01:36 Lun
la pensavo cosi anche io.. ma davvero ormai soffro ovunue senza problemi.. tanto il dolore sempre quello è.. che sia a casa o fuori casa.. almeno cosi cerco di tornare a vivere...
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: MIRCO68 - Agosto 07, 2010, 14:53:09 Sab
CIAO SECONDO ME NELLA FASE PIU' CRITICA IL NUMERO DEGLI ATTACCHI AUMENTA PROPORZIONALMENTE ALLA SEMPRE MENO FUNZIONALITA' DEL FARMACO
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: lussi - Ottobre 06, 2010, 16:49:14 Mer
http://www.fondazionesicuterinicolodi.it/triptani.html
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: siciliano - Ottobre 06, 2010, 17:04:43 Mer
grazie Lussi, sicuramente interessante
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: ruggy - Ottobre 08, 2010, 22:03:11 Ven
uswo imigran siringhe con pen hit da 6 mg da 5 anni ed ho notato avendo anche la conferma dal neurologo che ha un effetto rebaund ( credo che si scriva così  :)) quando non prendo imigran ma dei farmaci antinfiammatori anche cortisone ha circa 5 - 6 attacchi al giorno di Ch quando prendo imigran gli attacchi arrivano anche a 8 al giorno
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: mauri33 - Settembre 19, 2012, 22:46:34 Mer
Ciao a tutti, prima dell'imigran usavo antifiammatori attacchi 2 volte all'anno uno in marzo e uno agosto/settembre durata circa un mese un attacco al giorno della durata 1 ora 1/2  scoperto l'imigran stessa cosa anzi meglio 1 o max 2 attacchi, anno fino al 2008 poi pausa e adesso ci sono dentro! deltacortene e imigran un attacco al giorno stessa durata tutti i giorni, provero' l'ossigeno, personalissima opinione secondo il mio parere e leggendo i post la ch e' soggettiva ho notato pero che dopo circa 15 gg il dolore di una crisi durava molto di piu  penso sia dovuto al fisico che si e' abituato a quel medicinale bisognerebbe cambiare magari con un antifiammatorio,ossigeno,endometacina qualcosa di diverso l'ultimo mio grappolo mi e' passato dopo una iniezione un endometacina e perso per perso ho preso un oki mi e' passato||
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Fabiomou - Ottobre 04, 2012, 18:11:37 Gio
ciao a tutti
rispondendo colgo l'occasione per aggiornarvi visto che era un po' che non aprivo queste fantastiche pagine.

io ho scoperto l'imigrnan solo l'anno scorso ma andando poco d'accordo con le siringhe l'ho provato una sola volta e mi ha bloccato l'attacco immediatamente lasciandomi però come uno straccio da buttar via.

ho provato così l'imigran spray nasale (20mg) più pratico e meno doloroso :) e aveva dato buoni effetti in 10 min dalla somministrazione, tuttavia da fine settembre con il ritorno della bestia mi sono trovato a doverla fronteggiare fuori casa e quindi usare nuovamente lo spray ma incredibilmente in questi 4/5 episodi mi ha dato l'impressione di rendere l'attacco molto + forte di quelli normali e di prolungarlo dalla mezz'ora classica all'ora piena!!!!!
ho sempre preso l'imigran spray solo ad attacchi già iniziati (nel tentativo di resistere e sperare in un miglioramento senza medicine) e per questo farò un'ultima prova al prossimo attacco in circostanze dove non posso usare altri rimedi per vedere se anche prendendolo immediatamente a inizio attacco ha gli effetti negativi ultimamente riscontrati. purtroppo oggi sono molto sfiduciato da questo medicinale che inizialmente mi sembrava galattico.

inoltre da settembre, con il ritorno della bestia, come qua consigliatomi ho iniziato immediatamente solo lo scalare di cortisone ma alla fine delle cura dopo 2 giorni la bestia è tornata. due giorni fa ho dovuto riprendere così il cortisone e iniziare nuovamente il ciclo però oggi la bestia è tornata a massacrarmi 4 volte, quindi oggi stesso ho deciso di combinare nuovamente il deltac con l'isoptin come indicato dal mio neurologo che adesso contatterò. vi aggiornerò sugli esiti di questi mix ;)

in ogni caso grazie a questo sito ho scoperto la terapia del ghiaccio che è assolutamente strabiliante, con una sacca di ghiaccio sul collo, acqua gelida e ghiaccioli riesco a rendere il 90% degli attacchi lievi e sconfiggerli sempre nell'arco dei 30 min. ora non mi resta che procurarmi sacche di ghiaccio istantaneo da avere con me anche fuori. grazie ancora per questo consiglio che vale tutto l'oro del mondo! regalate speranze, grazie!

buona serata a tutti
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: ALEXGIUA - Ottobre 05, 2012, 12:58:28 Ven
Ciao Fabio sono contento che riesca anche con te la terapia del ghiaccio, prova a seguire le indicazione di rodolfo con acqua e freddo, vedrai che sarà ancora meglio.
Se mi permetti non mettere mai il ghiaccio sulla parte dolente, ma su polsi,
inguine e collo.
Io gli ultimi due grappoli l'ho debellati senza imigran......... ci sono riuscito,l'ho detto tante volte,forse perchè ancora non ci credo !!!!!!!!!
 
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Fabiomou - Ottobre 08, 2012, 11:01:09 Lun
sono davvero sconvolto anch'io dall'efficacia del ghiaccio! dopo capocciate contro i muri e pastiglie di ogni tipo senza alcun effetto del semplice ghiaccio fa miracoli. Si, ho notato subito, per esperienza diretta,che direttamente sulla testa dopo pochi secondi di sollievo fa ancora più male, ma ora con ghiaccio (gel) sul collo, acqua gelida e cubetti di ghiaccio o ghiaccioli da masticare risolvo la maggior parte degli attacchi anestetizzando molto il male e anche in termini di durata sembrano smorzarsi quasi nella metà del tempo abituale! mercoledì vedo il neurologo e gli farò notare questa cura che non mi ha suggerito sperando di farlo ricredere anche sull'ossigeno che si ostina a non prescrivermi  ???
speriamo che il grappolo passi veloce e che l'inverno porti molta neve ;)
buona giornata e lunghe remissioni a tutti ;)
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: casper60 - Ottobre 08, 2012, 11:32:06 Lun
mi allieta leggere che con il ghiaccio riesci a risolvere. In quanto all'ossigeno, se il tuo neurologo continua a non prescrivertelo il mio suggerimento è di cambiarlo in quanto sicuramente persona non affidabile per la cura della ch.

casper ;)
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Fabiomou - Ottobre 09, 2012, 10:43:55 Mar
purtroppo come sempre ho parlato troppo presto... gli ultimi assalti della bestia hanno sbriciolato il ghiaccio lasciandomi affrontare il dolore con la siringa in mano ma (sbagliando) con troppo poco coraggio per spararla... così in slancio puramente masochistico ho combattuto quegli attacchi che ti fanno scoppiare il cuore e tremare dal dolore solo con il poco aiuto portato dal freddo....

l'unica cosa che proprio non capisco è perché la bestia stia aumentando nella sua potenza nonostante ormai abbia riniziato la profilassi da una settimana.... fino al mese scorso il cortisone agiva nel giro di pochi giorni e faceva sparire gli attacchi... ora neanche con il verapamil sembra portare a qualche miglioramento... anzì.... probabilmente sto entrando nel grappolo vero e proprio che l'anno scorso mi ha distrutto per quasi due mesi ... solo che quest'anno scoprire che neanche i farmaci, che credevo ancore di salvezza, funzionino mi spaventa davvero... rivivere il novembre dell'anno passato mi terrorizza... so che potete capire che significa vivere con l'incubo e 4-8 attacchi forti al giorno... o meglio non vivere...

comunque basta lagne... mi interesserebbe molto, piuttosto, sapere se anche a voi capita che ne il cortisone ne il verapamil portino benefici... come procedete di fronte a inefficacia? cambiate farmaci o perseverate mutando dosaggi o riniziando il ciclo?

inoltre leggendo qua e la ho notato che tutti usate dosaggi di verapamil ben superiori ai miei... io parto con 20 mg al giorno per arrivare ad 80 mg /die a fine cura.... rispetto alle medie lette qua sopra mi sembra un dosaggio per criceti... domani domanderò anche questo al neuro... ma oggi sono un po' triste... credevo che deltacortene e ghiaccio potessero relegare la bestia a semplice scocciatrice invece rimane la mia carnefice di ogni giorno...

buona giornata a tutti sperando in giornate migliori e nottate di sonno ;)
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: RRODOLFO - Ottobre 09, 2012, 11:05:16 Mar
Se tu leggessi di più, ti renderesti conto le profilassi con cortisonici, statisticamente non danno benefiic, anzi sottolinerei che complicano la ch nel senso che spesso si allungano i grappoli oppure tra attacco e attacco lunghi e fastidiosi strascichi.
L'imigran iniez. sottc devi farla ai primi sintomi dall'attacco e non dopo che è iniziato e raggiunge livelli drammatici.

La terapia del freddo la devi migliorare. Si tratta di abbassare repentinamente la tua temperatura corporea bastano 15 minuti, usa acqua ghiaccio aria condizionata, neve o quello che ti pare  ma è la temperatura del corpo che devi abbassare superando il momento del tremito.
Mai ghiaccio o freddo sulla testa.
Limigran puoi dimezzare la dose .....che è meglio!!!!! ma anche un terzo puo bastare.

a presto e leggi tanto.
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Fabiomou - Ottobre 10, 2012, 07:00:33 Mer
Per le profilassi ho letto che su molti non da benefici ma per me che forse sono ancora in erba mi piace sperare che essendo episodico possa dare anche solo qualche giovamento :)

L'imigran ho il brutto vizio di prenderlo tardi nell'attacco perché tento sempre di farne a meno perché mi lascia davvero a pezzi, così fin quando non diventa insostenibile provo a tener duro cn ghiaccio e rimedi della nonna.
Purtroppo non riesco a capire fin dall'inizio l'intensita' dell'attacco anche se ultimamente noto che quelli forti si ripresentano alle stesse ore ogni giorno, ma il grado di imprevedibilità rimane elevato.... Come vi regolate voi per l'utilizzo di imigran o simili?
Io con una media di 4 attacchi di cui solo 1 o 2 forti nn so quando intervenire di siringa... Ho sempre paura di prenderla inutilmente...

Grazie ancora a tutti

 Buona giornata
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: RRODOLFO - Ottobre 10, 2012, 08:07:49 Mer
sei in erba!!! ma non complicarti la vita per forza!!!!!

aspettare a fare l'iniezione non serve a niente.

 Se ne fai un terzo al primo sintomo di attacco o shadow, non rischi niente, se è un attacco vero può bastare un terzo altrimenti ripeti. Se è shadow sparisce.

i cortisonici danno strascichi di dolore tutto il girno e rendono gli attacchi ancora più imprevedibili.

acqua, ghiaccio, freddo, non devono per resistere, ma se usati bene ed al momento giusto servono a stroncare l'attacco.

Sono arrivato a fare per anni anche 14 attakki al giorno e 14 iniezioni piene, con effetti collaterali pesanti, ma da quando uso solo freddo o un terzo di imigran non ho effetti collaterali, ed i periodi di grappolo si riducono a 45 giorni consecutivi.

a presto
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Fabiomou - Ottobre 11, 2012, 13:47:09 Gio
ho  diviso il dosaggio di imigran ed è andata molto meglio (continuo però ad essere molto avverso nei confronti delle iniezioni), grazie per il consiglio!
ieri inoltre sono andato dal neurologo che mi ha corretto un po' la profilassi... vedremo che succede anche se da come dite in molti non c'è da aspettarsi miracoli, e poi con qualche forzatura mi ha prescritto l'ossigeno così posso evitare di pungermi almeno a casa ;D mi ha detto di farlo andare per 10 min 10 litri/min ma ora andrò a leggere per bene i post sul'ossigeno.
comunque volevo sapere a chi rivolgersi per avere info sulla mascherina apposita e come fare per averla (ho versato anche la quota associativa anche se non mi è arrivata conferma).
grazie e buona giornata
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: eliospinelli - Ottobre 11, 2012, 15:25:51 Gio
Attenti all'imigram, è un vaso costrittore PEMANENTE le arterie poi non tornano più come prima.
Va preso al primo sintomo dell'attacco dopo è inutile non serve a niente.
Io ne prendevo 2 al giorno ed il primario mi disse sei pazzo rischi tanto anche un ictus.
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: RRODOLFO - Ottobre 11, 2012, 22:01:55 Gio
non pensare che sia stato un medico coscente , solamente si è estraniato o si estranierà da un sovradosaggio, di cui
tu puoi averne necessità.

diffidare da chi  ti mette in guardia da una prescrizione ognilimite di imigran, oltre due iniez. a girono, !!!
queste sono solamente prescrizioni e protocolli previsti per la Ch, ma molto lontani dalle realtà dei malati.
e nessun ente , ne medio di famiglia , ne neurologo , ne centro specialistico ti prescriveranno un sovradosaggio di imigran giornaliero, se poi gli spieghi che lo dimezzi , andresti incontro ad ogni sorta di opposizione.

,a le cose non stanno così!tu puoi gestire l'imigran , ma lo devi reperire e loro non si assumono la responsabilità di un sovradosaggio giornaliero , ma la strada per ottenere , è quella di farsi ricettare da uno specialista neurologo un piano terapeutico di Imigran, possono dartene fino a 80 iniezioni.
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: luca68 - Ottobre 12, 2012, 16:45:00 Ven
ho  diviso il dosaggio di imigran ed è andata molto meglio (continuo però ad essere molto avverso nei confronti delle iniezioni), grazie per il consiglio!
ieri inoltre sono andato dal neurologo che mi ha corretto un po' la profilassi... vedremo che succede anche se da come dite in molti non c'è da aspettarsi miracoli, e poi con qualche forzatura mi ha prescritto l'ossigeno così posso evitare di pungermi almeno a casa ;D mi ha detto di farlo andare per 10 min 10 litri/min ma ora andrò a leggere per bene i post sul'ossigeno.
comunque volevo sapere a chi rivolgersi per avere info sulla mascherina apposita e come fare per averla (ho versato anche la quota associativa anche se non mi è arrivata conferma).
grazie e buona giornata

ciao Fabio,
in questo link trovi tutte le informazioni per la maschera:
http://www.grappolaiuto.it/smf/index.php?topic=9866.0

il mio consiglio riguardo all'ossigeno è di erogare un flusso maggiore, intorno ai 15 l/min e lascialo agire senza porti limiti di tempo. A me spesso incomincia ad agire dopo 15-20 minuti, altre volte ne bastano 5-6.
Non c'è una regola.
Io poi di solito, una volta passato l'attacco, lo tengo ancora per 10-15 min diminuendo graduatamente il flusso fino a 8 l/min. Questo di solito mi garantisce che l'attacco non riparta.

Per la quota associativa, prova a sentire BarbaraBG, lei ti saprà dire di sicuro ;)

Ti aspettiamo al meeting, ok?

un abbraccio
Luca68
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: lico - Ottobre 12, 2012, 21:40:24 Ven
ho usato è abbusato di imigram fiale e triptani in pillole x anni .... spasmo vascolare ci stavo rimanendo ... ripeto usato x anni e abbusato per i tanti attacchi penso che ho superato le 1500 iniezioni .... io penso che l.imigram cronicizza la malattia ..... ma se dovessi tornare indietro e fossi sicuro che non mi provoca spasmo lo userei per gli attacchi piu pesanti
Titolo: Re: Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Fabiomou - Ottobre 14, 2012, 22:01:26 Dom
a io sicuramente non abuso di imigran (la paura dell'ago supera quasi sempre la bestia anche se è allucinante...)!
purtroppo per questo benedetto ossigeno mi sembra di combattere con i mulini a vento... i miei genitori non convinti già mi indispongono...in più la mia dottoressa di famiglia non mi ha rilasciato la ricetta (o quello che serve insomma)??!!!! ma perché è così difficile ottenerlo!? domani andrò a parlarle di persona anche perché si sta andando verso la fase più consistente del grappolo e gli attacchi giornalieri iniziano a salire a 4... speriamo che il verapamil faccia qualcosa e non arrivino ad 8-10 come l'anno scorso... uff!
unica nota positiva è che mi sono convinto a smettere di fumare e da 2 giorni svampo solo più sigaretta elettronica e mi trovo benissimo... speriamo che anche questa decisione porti qualche frutto...

ultimamente sto cercando di far caso agli attacchi in relazione al ciclo sonno-veglia e soprattutto al cibo e mi sembra di notare (rimanendo nel campo della fantascienza) che sicuramente meno si dorme più è facile che arrivi la bestia in forze, e che cibi carichi di conservanti o molto grassi (l'ho notato con brioches del bar e maionese) mi provochino più attacchi forti e lunghi (forse è solo perché tendo a digerirli mentre la bestia mi martella...)!! voi avete notato cose simili (oltre salame e polifosfati)? il mio neurologo dice però che non c'entra nulla (al massimo di stare attento a profumi o vaporizzazioni simili)!

Grazie ancora per tutti i consigli! e proverò in qualsiasi modo a fare un salto al meeting anche solo in giornata per conoscervi. ora vado a vedere sulla pagina apposita!
buona serata a tutti
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: blugatto76 - Novembre 20, 2012, 20:42:48 Mar
In Svizzera tendono a prescrivere Imigran Fiale o Sumatriptan Fiale anche per chi soffre di emicrania e non di CH.
Io per esempio lo uso quando ho crisi fortissime e resistenti ad altri triptani ed in caso di forte nausea.
Ho notato differenze tra Sumatriptan ed Imigran. Imigran agisce molto più velocemente rispetto Sumatriptan.

Da quando utilizzo Imigran non ho notato nessun aumento delle crisi.
Per gli attacchi più gravi e resistenti ad atri triptani, se faccio 2 fiale di Imigran al giorno, ho notato che il giorno successivo si ripresenta l'emicrania.
Se invece resisto, il giorno successivo l'emicrania è meno forte.
 
Spero che la mia esperienza sia ugualmente utile per il sondaggio.
Posso votare ugualmente o meglio di no?

ciao
Anna
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: RRODOLFO - Novembre 28, 2012, 07:14:11 Mer
Piacere di leggerti Anna.

ma pensa di provare a dimezzare , o addirittura farne un terzo per volta, non credo proprio che nel tuo caso sia necessaria la dose intera, e già hai le nostre conferme sulla cronicizzazione. non complicarti la salute!!!

a presto
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: blugatto76 - Novembre 28, 2012, 15:22:16 Mer
Sono 13 anni che uso Imigran (piena dose)

Magari con le crisi più leggere potrei provare a dimezzare il contenuto della fiala.
Le vostre cartucce son da 0.5 ml l'una come le nostre?

Guarda, domenica e lunedì ho fatto 4 fiale in 4 giorni e non è passato, o meglio passava per un paio d'ore e ritornava.
Ieri sono stata 5 ore e 30 al pronto soccorso, mi hanno dato di tutto, non c'era verso di farlo passare.
Hanno provato a darmi di tutto (paracetamolo, novalgina, aspirina, oppiacei) pure l'ossigeno (nonostante non soffro di ch).
Alle 22.30 ho chiesto di dimettermi.

'sta mattina (4° giorno consecutivo) son andata dal neurologo il quale mi ha prescritto il cortisone (come ultima spiaggia). Mi ha vietato Imigran almeno fino a venerdì.
Sta maledetta bestiaccia non vuole abbandonarmi.
Sto alternando ghiaccio con cuscino con noccioli di ciliegia caldo.

Son già "rabbiosa" perchè ho saltato 3 gg di lavoro!

Non so più che fare! Help!!
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: joselita - Novembre 29, 2012, 13:18:10 Gio
Niente non fare proprio niente,prenditi tutto il tempo che ti serve per accumulare energia e riposo,tanto la Bestia non se ne fin quando non lo decide lei,e tu ti ritrovi svuotata di tutto.Quindi cerca di rilassarti e domala come puoi................ciao
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: blugatto76 - Novembre 29, 2012, 19:17:19 Gio
Grazie Joselita,
sono tornata tra i "vivi" finalmente ho superato questa lunga sofferenza ed oggi sono rientrata al lavoro.
E' stata una giornataccia, ed i miei colleghi mi hanno fatto "pesare" per bene la mia assenza degli ultimi 3 giorni. Ovvio...
Va beh, l'importante è che io ora stia meglio.
Buona serata
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Sergio M.llo - Novembre 29, 2012, 19:27:02 Gio
Non pensavo che fossi così mal presa con sta Bestia ... ha ragio Joselita, tamto va e viene quando vuole lei ...

Viel Gluk !!!
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: blugatto76 - Novembre 29, 2012, 20:55:49 Gio
sinceramente erano 2 anni che non avevo un attacco così potente e così duraturo.
Solitamente me la cavo abb. bene con con una media di 6-8 triptani al mese, spesso concentrati in un paio di giorni al mese. Il mio record massimo è 2 settimane consecutive senza emicrania.
Fortunatamente sono molto "severa" con me stessa e riesco a resistere con i triptani, non mi sono mai intossicata. Solo 1 volta all'anno mi capitano crisi così potenti con vomito da arrivare al PS completamente disidratata....

Comunque non so cosa sia meglio o peggio tra la CH o l'emicrania...

Penso che voi soffriate di più ma con crisi meno frequenti... Penso sarebbe difficile scegliere.
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: SfInGe - Novembre 30, 2012, 15:03:20 Ven
sinceramente erano 2 anni che non avevo un attacco così potente e così duraturo.
Solitamente me la cavo abb. bene con con una media di 6-8 triptani al mese, spesso concentrati in un paio di giorni al mese. Il mio record massimo è 2 settimane consecutive senza emicrania.
Fortunatamente sono molto "severa" con me stessa e riesco a resistere con i triptani, non mi sono mai intossicata. Solo 1 volta all'anno mi capitano crisi così potenti con vomito da arrivare al PS completamente disidratata....

Comunque non so cosa sia meglio o peggio tra la CH o l'emicrania...

Penso che voi soffriate di più ma con crisi meno frequenti... Penso sarebbe difficile scegliere.

...

Ciao Blublu :-)
non lo so nemmeno io..cosa sia meglio o peggio!
La mia emicrania era con aura e se andava bene mi facevo 3 giorni la settimana se andava male erano sei( 3 giorni, 1 giorno di pausa, 3 giorni)..a volte avevo soltanto l'aura duratura e fuoviante e poi la crisi che mi costringeva a letto senza riuscire a muovermi..appena appena riuscivo a bere brevi sorsi d'acqua..ti capisco e non sai quanto!
Oggi l'emicrania viene senza aura o quando il grappolo è abbastanza forte rimane lì, grappolo e non rimane, dolore differente rispetto alla ch, reazioni differenti..tipo col grappolo nn ho nausea invece con l'emicrania si, col grappolo non riesco a stare stesa nè ferma con l'emicrania si..l'emicrania non si placa a volte col riposo invece il grappolo va via come è venuto..resistere è la parola d'ordine..resisti..resisteremo

Ti abbraccio
Sfinge
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: joselita - Novembre 30, 2012, 15:23:29 Ven
Quinto giorno a riposo se così vogliamo dire,non so più di che sapore ha l'aria fuori casa mia,emicrania,ch,aurea senza aurea,che schifo di periodo è questo speriamo che il ricovero serva a qualcosa.HO MAL DI TESTA male male male.ciao
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: blugatto76 - Dicembre 01, 2012, 10:39:44 Sab
Ciao Sfinge,
che bello che mi chiami blublu,... ;-)

La mia emicrania è strana, è cambiata negli ultimi mesi.
Nausea non l'ho sempre (fortunatamente) anzi da luglio ad oggi penso sia arrivata a trovarmi la cefalea tensiva. In questi 4 giorni infernali, penso avevo sia emicrania che cefalea tensiva in contemporanea, naso chiuso, dolori e bruciore agli occhi, aura ecc.
Insomma un mix di tutto.

Ma ora sto di nuovo BENE e son FELICE!!

scusate le domande stupide:
come si fa a capire di avere il "grappolo"? che tipo di sensazione da?
Come ci si accorge del grappolo?
Come fa a restare senza percepire dolore?

Forse queste domande avrei dovute postarle in un'altra discussione....
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: RRODOLFO - Dicembre 01, 2012, 11:30:21 Sab


http://www.grappolaiuto.it/index.php?link=cefalea&section=4
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: luca68 - Dicembre 01, 2012, 12:31:55 Sab
scusate le domande stupide:
come si fa a capire di avere il "grappolo"? che tipo di sensazione da?
Come ci si accorge del grappolo?
Come fa a restare senza percepire dolore?

Forse queste domande avrei dovute postarle in un'altra discussione....

non esistono domande stupide Annalisa,
la cefalea a grappolo si contraddistingue dalle altre cefalee primarie per:

-intensità degli attacchi (salita,dolore crescente, raggiungimento del picco e....finalmente, discesa del dolore)

-durata degli stessi che di solito è compresa tra la mezzora (nei casi di attacchi "lampo") e l'ora e mezza due. Ci possono essere attacchi anche più lunghi, io stesso ne ho avuti alcuni che hanno sfiorato le tre ore :-[

-estrema periodicità e ripetibilità degli attacchi durante il giorno, cioè si ripetono con precisione svizzera (non me ne volere ;D ;D ;D) alla stessa ora in molti giorni più o meno consecutivi-

Questo che ho appena descritto è la definizione di grappolo. Una sequenza più o meno intensa di attacchi ben definiti in un arco di tempo che può andare da pochi giorni (più o meno consecutivi), fino ad alcuni mesi.

Molti di noi tra un grappolo e l'altro, non hanno assolutamente nessun sintomo (remissione totale), altre volte rimangono dei piccoli dolori e fastidi (shadows). Questo può accadere anche durante un grappolo, cioè, in fase attiva....con attacchi quotidiani, può accadere che tra uno e l'altro si sia privi di qualsiasi dolore o shadow.

Quasi ognuno di noi si è fatto questa domanda nella sua convivenza con la bestia; "come può essere possibile che dopo due ore di combattimento allo stremo, e dopo essere caduto sfinito sul pavimento di fianco al divano....io mi possa essere svegliato la mattina senza avere il benchè minimo fastidio????"

Non è sempre così, sia chiaro, sono di sicuro di più le volte che la bestiaccia ti lascia strascichi e indolenzimenti vari. Però in ogni caso siamo sempre in grado di differenziare con sicurezza quello che è un attacco vero e proprio da tutto il resto.

spero di averti aiutata a comprendere meglio questa associazione di termini, non sempre appropriati, e di sicuro non facilmente comprensibili per chi come te, invece, soffre di una patologia che si manifesta in modo molto differente.

Ti abbraccio


Luca68
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: blugatto76 - Dicembre 02, 2012, 16:18:57 Dom
Ti ringrazio per la spiegazione dettagliata.
Penso che per capire a fondo e bene, dovrei "viverla" sulla mia pelle, ma non ci tengo molto provarla.





Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: ANCILLANI CLAUDIO - Maggio 20, 2013, 17:22:54 Lun
CIAO MI CHIAMO CLAUDIO SOFFRO DI CEFALEA DAL 1982
SONO STATO VISITATO TANTI ANNI FA ANCHE DA SICUTERI CHE SI STUPII CHE MI CURAVO CON IL TRIP-OH
CHE MI FACEVA DIMINUIRE LA DURATA DEGLI ATTACCHI IN MATERIA DETERMINANTE.

ORA DEVO DIRE CHE CON L'IMIGRAM IN 10 MINUTI LA CRISI GENERALMENTE PASSA.
IL PROBLEMA E' QUELLO CHE TUTTI SAPETE CIOE' CHE NON SI TROVA.
L'ULTIMA FORNITURA E' ARRIVATA DALL'IRLANDA ATTRAVERSO IL CANALE DEI FARMACI DIFFICILI. (15 GG)
 COMUNQUE CERCO DI NON PRENDERE FARMACI PERCHE' HO PòAURA CHE POI NIENTE MI FACCIA PIU' EFFETTO.
(FACCIO DOCCE BOLLENTI POI MI RAFFREDDO SUBITO, FACCIO FLESSIONI ECC... COMUNQUE PALIATIVI CHE VOI SICURAMENTE CONOSCETE.        AUGURI A TUTTI
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: cometa - Maggio 20, 2013, 21:42:15 Lun
docce bollenti? mi fai scatenare una crisi e sono in remissione al solo pensiero... ma ognuno ha le sue tecniche, conosci il modo di dimezzare la dose di imigran? e l'ossigeno?
Comunque ben arrivato tra di noi e mettiti comodo, leggi e chiedi, vedrai che qualcosa di buono ne esce....
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: erika - Luglio 18, 2013, 11:05:08 Gio
Effettivamente imigram fa malissimo a tutto il resto, ma è l unica cosa che mi fa passare l attacco! Io uso anche l ossigeno, che devo dire fa aiuta, ma cmq insieme all ossigeno prendo anche imigram....
Ho provato la procedura dell acqua, in me non serve!
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: ulisse741 - Luglio 18, 2013, 14:29:41 Gio
Effettivamente imigram fa malissimo a tutto il resto, ma è l unica cosa che mi fa passare l attacco! Io uso anche l ossigeno, che devo dire fa aiuta, ma cmq insieme all ossigeno prendo anche imigram....
Ho provato la procedura dell acqua, in me non serve!

?... non ho capito prendi l'imigran mentre usi l'O2 o parli dell'uso di imigran e ossigeno nello stesso grappolo??

G.
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Antoniocondoleo - Agosto 03, 2013, 19:18:51 Sab
Ciao,

io uso Imigran da ormai 15 anni. E' l'unico farmaco che mi ferma le crisi oltre all'ossigeno. Non potrei pensare di rimanere senza, nonostante la consapevolezza che fa male al cuore.
Rispetto al sondaggio, non ho notato aumento di crisi dopo l'utilizzo del farmaco, ad accezione di qualche ciclo in cui arrivavo a 6/7 crisi al giorno. Non so però se questo ero dovuto ad Imigran o ad altri fattori.
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: francesco74 - Novembre 08, 2013, 16:24:33 Ven
CARISSIMI AMICI E DA UN PO CHE NN MI FACEVO SENTIRE    COME VA'

E DA CIRCA UNA SETTIMANA CHE O FREQUENTI ATTACCHI DI CEFALEA DA 3 A 4 ATTACCHI MI SONO RIMASTE 2 FIALE E VORREI DIVIDERLE PER FARNE 4 DOSI  VISTO CHE ATTUALMENTE NELLA MIA ZONA NN SI RIESCONO A TROVARNE E SONO VERAMENTE PREOCCUPATO X I CONTINUI ATTACCHI  SAPETE AIUTARMI DIVIDENDO LE FIALE O LO STESSO RISULTATO EFFICACE  ASPETTO VOSTRE NOTIZIE  GRAZIE  A PRESTO...
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: luca68 - Novembre 08, 2013, 23:47:15 Ven
ciao,
c'è una sezione del forum che spiega tutto e di più sul dimezzamento. Usa il tasto "ricerca".
L'ossigeno l'hai mai provato?

Facci sapere
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: pino67 - Gennaio 09, 2014, 19:20:11 Gio
salve a tutti. sono un nuovo iscritto. sono 30 anni che soffro di questa terribile malattia. ho 46 anni e da quando ne avevo 16 che periodicamente ho crisi. imigran per me e' l'unico farmaco che mi fa passare il mal di testa. ho provato con ossigeno e altri anti infiammatori, ma il grappolo non si sgonfia... ho sentito pero' di ghiaccio, scusate l'ignoranza ma non capisco. se qualcuno mi illumina? attualmente mi mi inietto dalle 3/4 punture al  giorno, con intervalli che vanno dalle 3 alle 8 ore. un saluto a tutti
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: SfInGe - Gennaio 12, 2014, 20:04:04 Dom
...
 
Ciao Pino benvenuto!!
Come hai usato l'ossigeno?
Senza gorgogliatore e a 15lt/min hai provato? Abbinato al ghiaccio?
Il ghiaccio lo puoi usare anche in fase shadows cubetto in bocca sotto al palato lato dolore, ripetere fino a sentire scemare il dolore..praticamente devi congelare la parte!
Abbiamo una sezione apposita che perdonami la connessione a carbonella non mi permette di linkare!
Da quanto tempo sei in grappolo?
Usare l'imigran con la tua frequenza non lo farà sgonfiare anzi lo alimenterà ancora di più!
Hai effettuato in passato terapie profilattiche? Scalare di cortisone?
Cosa dice il tuo specialista?
Sii forte
Maria

Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: FREDI - Febbraio 13, 2014, 07:11:05 Gio
Sono più di 12 anni che faccio uso di imigran fiale (mezza dose) associata al verapamil (240mg die) e ho notato in questo periodo, circa i anno, che se ho un principio di attacco e non faccio niente rimane tale e stabile per circa 1h -1h e 30. Se mi faccio una dose in qualsiasi momento si scatena il dolore in modo violento come se fosse il farmaco a scatenarlo per poi stroncarlo dopo 20 min ca.
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: SfInGe - Febbraio 13, 2014, 08:23:34 Gio
...

Ciao Fredi la tua reazione al farmaco rientra negli effetti secondari. L'imigran genera una cascata di eventi fisiologici forzati e fai bene a dimezzare la fiala. Riferisci che la usi in qualsiasi momento i suoi effetti non cambiano e che risolve dopo 20 min. Sarà la tua risposta al farmaco ma consiglio un controllo pressorio. In attacco la pressione arteriosa può aumentare in maniera considerevole e l'imigran agendo non solo a livello carotideo ha conseguenze anche sistemiche..un controllino cardiologico non è da sottovalutare..
Conoscendo la durata dell'attacco se riesci utilizza il ghiaccio aiuta e con pazienza puoi anche limitare l'imigran..
Ascoltami eh...
Sii forte
Maria
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: FREDI - Aprile 02, 2014, 13:15:02 Mer
Ghiaccio? e come?
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: francarlo.at - Febbraio 25, 2015, 12:32:04 Mer
buongiorno a tutti

sono Carlo Franco di Asti , non entro nel sito da tempo e mi scuso in quanto mi comporto un po' come quelli di "  A volte ritornano.." di Stephen King ..  in ogni caso credo riusciro' ad essere presente al prossimo meeting di Bergamo
Sono stato in remissione dall'och per quasi 18 mesi , praticamente dall'autunno '13 fino ai primissimi giorni di quest'anno , poi improvvisamente , praticamente senza alcun segno premonitore, sono ripresi gli attacchi quasi subito con una certa virulenza ( da 4 a 8 al giorno.
Personalmente ho sempre avuto un rapporto , diciamo , controverso con il triptano , per me e' stato fondamentale in quanto , non avendo mai interrotto il lavoro anche per prevenire eventuali crisi depressive, mi ha consentito di superare periodi " pesanti" tuttavia riconsco il suo ruolo di " coperta di Linus" ed il fatto incontrovertibile che un uso massiccio fomenta un aumento degli episodi. Nel mio caso posso dire di aver sempre sopportato abbastanza bene gli effetti collaterali nel senso che aldila' di un minimo senso di stordimento , successivo alla cessazione dell'attacco post iniezione, non ho mai avuto altri disturbi in ogni caso condivido la sensazione comune che detto farmaco favorisca un evolversi della virulenza della nostra patologia.
Il cluster che sto attraversando ha un andamento bizzarro nel senso che a giornate " drammatiche" tipo sabato scorso e domenica con punte di 8 attacchi si alternano giorni di quiete o quasi come lunedi ( uno ) ieri ( uno ) ed oggi ( ancora nessuno..) peraltro anche nelle scorse settimane ( il cluster e' iniziato prima dell'epifania) l'andamento ha avuto questa articolazione inconsueta per me.
cito un dettaglio che ...lascio alla valutazione di chi mi leggera' ..come in ogni periodo di cluster osservo la terapia indicatami dal prof .Rainero delle Molinette  ovvero deltacortene e Verapamil a scalare  da qualche giorno su consiglio di un amico ho iniziato a prendere un cucchiaio di " bacche di Goji " al giorno ...non so se c'entra qualcosa ma , come ho detto prima , noto questo rallentamento degli attacchi ...e' presto per parlare di correlazione ..tuttavia proseguiro con questo prodotto e ..faro'0 sapere.
In sintesi quindi , per tornare al sondaggio ..rispondo si ..ma . ahime' , con la considerazione che fortunatamente esiste il triptano..
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Luca 73 - Febbraio 25, 2015, 21:10:58 Mer
Ciao e bentornato,
Qualunque sia la causa, ti auguro una lunghissima remissione
 ;)
P.s. Speriamo di vedere il tuo nome tra le adesioni al meeting
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: gian1981 - Maggio 24, 2015, 13:38:56 Dom
ho letto di utenti che dicono che superano le crisi "tenendo duro"?
non ho paura nello sfidare un branco di leoni affamati con le mani legate ma la sola idea di non avere imigran e rimedi in 1 sola delle mie crisi mi fa tremare e chiudere lo stomaco

scusate ma ad altri è mai successo di aver la convinzione che l'anima si stia distaccando dal corpo strappata con il gatto a 9 code?

è percepibile l'idea di star abbandonando la realta?io l'ho sentita e alla ripresa di essa resta solo il TERRORE perchè il male non hai nemmeno il coraggio ne di descriverlo ne di ripensarci.

ci sono limiti in cui esiste solo la sopravvivenza e l'aggrapparsi e brancolare nel buio in preda ad un fiume di emozioni dolori pensieri strazi è l'unica cosa che dicono che "TU FAI IN UNA CRISI" perchè MANCO TE LO RICORDI

nel momento in cui "ritorno"accarezzo il cane,mia madre,la mia compagna,stringo la mano a mio padre e guardando il sole che sorge ringrazio dio per essere qui sul questo bel pianeta

credo ci siano diverse sfumature di crisi
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Tucsteno - Febbraio 24, 2016, 20:38:09 Mer
Ciao a tutti e scusate.....mi collego con questo forum solo quando sono in pieno ciclo di attacchi come adesso :'(
Ho cominciato una decina (forse di più ) di anni fa di soffrire di questa malattia, inizialmente mi iniziava i primi di maggio puntuale tutti gli anni per finire a fine giugno/metà luglio con picchi di dolore spaventosi. Poi spariva per ripresentarsi a metà ottobre ma in maniera soft e in un paio di settimane sparire. Gli ultimi 4 anni è cambiato il periodo...gli attacchi iniziano puntuali i primi di agosto per durare anche fino a ottobre. Quest'anno inaspettatamente sono iniziative i primi di gennaio e sono tuttora in corso. ..ma in maniera strana...passo anche una settimana intera senza aver nulla per poi passare 4/5 giorni con attacchi ogni 6/8 ore....
Perché?
Perché cambiano i periodi?
Perché gli attacchi mi vengono solo quando sono a riposo? Di notte, in pausa pranzo, alla sera sul divano...è mai mentre sono al lavoro in officina?
Perché?
Per quanto riguarda imigran. ....beh io sono un suo fans sfegatato. ....solo l'idea di rimanere senza mi terrorizza. Ho provato con acqua e ghiaccio senza alcun risultato utile. L'ossigeno mi fa passare il dolore solo quando gli attacchi sono di bassa potenza e comunque dopo poco tempo mi torna male. Imigran mi garantisce 8 ore di pace assoluta.....
Però una cosa in questi anni l'ho notata: le volte che resisto senza ricorrere alla puntura  (ore di atroce sofferenza ) poi gli attacchi per un po mi lasciano in pace....però ragazzi è una guerra durissima resistere...io riesco solo se sono a casa da solo e psicologicamente preparato....altrimenti mollo e dopo la puntura in 5 minuti sto bene.
Grazie per avermi letto...un abbraccio.
Manuel
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: luca68 - Febbraio 24, 2016, 21:34:31 Mer
Beh tucsteno, in parte ti sei già risposto da solo purtroppo.
L'imigran è una gran cosa e grazie a dio che l'hanno inventato ma lo scotto da pagare è ormai quasi una certezza ed è esattamente quello che hai descritto tu.
Prolungamento dei grappoli, intensificazione nel numero degli attacchi,  cambi repentini dei periodi e indebolimento dell'efficacia di altri sintomatici....in primis l'ossigeno.

Forza, siamo tutti con te!
Rispediscila a nanna in fretta ;)

Luca68
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: sfranta - Marzo 12, 2016, 20:57:32 Sab
Aumentati i mesi di crisi….
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Dado - Maggio 09, 2016, 16:21:38 Lun
Ciao a tutti, ho iniziato ad utilizzare imigran dimezzato da 10.giorni, in primis l'ossigeno non funziona praticamente più........ In secondo mi sta capitando che appena lo iniettato sulla pancia , l'attacco diventa immediatamente fortissimo , va al massimo e poi. Ci vogliono dai 10.ai 20 min affinché l'imigran faccia il suo effetto. (Forse xche e dimezzato )
Qualcuno ha avuto sintomi simili ?
Grazie ciao

Daniele
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: RRODOLFO - Maggio 09, 2016, 18:08:09 Lun
..... falla sulla spalla!!! arriva prima !
 ;)
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Dado - Maggio 09, 2016, 21:52:07 Lun
Grazie x il consiglio , devo provare x vedere se ci riesco da solo a farmi l'iniezione. ???
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: luca68 - Maggio 10, 2016, 10:57:41 Mar
Grazie x il consiglio , devo provare x vedere se ci riesco da solo a farmi l'iniezione. ???


Si che ci riesci, non è diverso dal farsela sulla coscia.  ;)
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Mauro149 - Maggio 16, 2016, 11:07:14 Lun
Da dati certi (diario tenuto per quasi tutti i grappoli negli ultimi 6 anni), mettendo a confronto i tempi bui "solo Imigran" (2-3 ml per attacco) e il mio attuale regime a Ossigeno+freddo+H20 so dirvi di certo che gli attacchi, con Imigran, erano in media più del doppio al giorno, con pause brevi tra l'uno e l'altro (molto spesso tornavano "a rimbalzo" dopo 3-4 ore), e che i grappoli mi duravano in media 10 settimane contro le attuali 7.
La remissione tra un grappolo e l'altra era sempre minore, temevo di diventare cronico, ma cambiando cura sono passato da remissioni di 2-10 mesi a remissioni da 1 - 2,5 anni di punto in bianco.
Nel periodo di transizione Imigran-ossigeno ho anche cambiato la dieta, il che ho scoperto a posteriori che potrebbe aver contribuito in qualche misura.

Comunque sia, smettiamola di usare sta roba. Vada x le emergenze ma tutti i giorni proprio no.
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: luca68 - Maggio 16, 2016, 11:45:29 Lun
Da dati certi (diario tenuto per quasi tutti i grappoli negli ultimi 6 anni), mettendo a confronto i tempi bui "solo Imigran" (2-3 ml per attacco) e il mio attuale regime a Ossigeno+freddo+H20 so dirvi di certo che gli attacchi, con Imigran, erano in media più del doppio al giorno, con pause brevi tra l'uno e l'altro (molto spesso tornavano "a rimbalzo" dopo 3-4 ore), e che i grappoli mi duravano in media 10 settimane contro le attuali 7.
La remissione tra un grappolo e l'altra era sempre minore, temevo di diventare cronico, ma cambiando cura sono passato da remissioni di 2-10 mesi a remissioni da 1 - 2,5 anni di punto in bianco.
Nel periodo di transizione Imigran-ossigeno ho anche cambiato la dieta, il che ho scoperto a posteriori che potrebbe aver contribuito in qualche misura.

Comunque sia, smettiamola di usare sta roba. Vada x le emergenze ma tutti i giorni proprio no.

Caro Mauro, sfondi una porta aperta!
È chiaro e ormai documentato quello che scrivi. La strada per la convivenza con la ch passa dal cestinamento dei farmaci.
Io ho vissuto più o meno la tua esperienza, non tanto coi triptani che mi hanno sempre dato moltiplicazioni del numero di attacchi, ma con le varie profilassi fatte in passato .

Si può dire che vivevo gran parte dell'anno in grappolo, e anche se sopiti, tra effetti collaterali e trigger vari, non ne uscivo mai.

Ora negli ultimi 4 anni, due clusters da un paio di mesi. Nessun farmaco....nessuno. ossigeno e crioterapia. Stop.  Vita!

Il regime alimentare aiuta eccome.

La speranza è che sempre più grappolati si rendano conto che quella è la sarda.  So che ci sono casi disperati dove non è facile dare una svolta netta, ma cominciare a ridurre le dosi di imigran e andare all'attacco con l'ossigeno è obbligatorio.

Un abbraccio

Luca68
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Mauro149 - Maggio 16, 2016, 13:28:37 Lun

Caro Mauro, sfondi una porta aperta!


Eh sì lo so!!
Anche se in verità leggo ancora di troppa gente che si impanica quando non si trova il penkit, o che dopo valangate di iniezioni ogni giorno per settimane è un'ameba. Io fino a qualche anno fa versavo fin troppo spesso in queste "invidiabili" condizioni; ne sono uscito leggendo testimonianze di altri sofferenti e facendo ricerca per conto mio, e non grazie ai medici da cui ero in cura ai tempi.

Ogni occasione è buona per insistere su questo punto: l'ossigeno c'è, sempre, in qualsiasi farmacia a tutte le ore del giorno, funziona meglio dell'Imigran in quanto non causa l'effetto rimbalzo, non ha effetti collaterali e (se uno si facesse di questi scrupoli) incide molto meno sul SSN a livello di costi: ve li siete fatti mai due calcoli?
Ogni singola iniezione di Imigran costa circa il 38% di una bombola da 6000 litri, peccato che la prima mi copre per poche ore e l'altra mi basta, anche nel periodo centrale più hardcore, almeno 6 giorni.
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Mauro149 - Maggio 16, 2016, 13:32:15 Lun
Dimenticavo: il ghiaccio lo trovi nel freezer, l'acqua nel rubinetto, costi ed effetti collaterali nulli ;D ;D ;D
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: luca68 - Maggio 16, 2016, 15:00:29 Lun
Eccome se li abbiamo fatti i conti! E ouch li ha  presentati ad Aifa nel 2014.

Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Lillo - Maggio 16, 2016, 19:54:59 Lun
Salve a tutti,
ho risposto non saprei, per il motivo che solo quest'anno, dopo aver letto avidamente tutti, e dico tutti, i post  di questo magico forum, ho afrontato la bestia con l'ossigeno, con risultati eccellenti, fisici ma soprattutto morali.
Gli effetti collaterali della puntura sono noti a tutti, ed essendo un episodico, non ho una statistica personale se l'uso di imigran faccia aumentare il periodo di crisi.
Ad occhio e croce, direi che l'ossigeno usato ultimamente abbia "scoraggiato" la mia amica, ricacciandola più velocemente del solito.
Buona vita a tutti!
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: luca68 - Maggio 16, 2016, 20:47:37 Lun
Salve a tutti,
ho risposto non saprei, per il motivo che solo quest'anno, dopo aver letto avidamente tutti, e dico tutti, i post  di questo magico forum, ho afrontato la bestia con l'ossigeno, con risultati eccellenti, fisici ma soprattutto morali.
Gli effetti collaterali della puntura sono noti a tutti, ed essendo un episodico, non ho una statistica personale se l'uso di imigran faccia aumentare il periodo di crisi.
Ad occhio e croce, direi che l'ossigeno usato ultimamente abbia "scoraggiato" la mia amica, ricacciandola più velocemente del solito.
Buona vita a tutti!

Benvenuto nell'oxygen club Lillo!!!

WE💙O2
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: AlbertoC - Maggio 18, 2016, 07:50:07 Mer
Vada x le emergenze ma tutti i giorni proprio no.
;)
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: ANTONELLA EBASTA - Luglio 09, 2016, 00:04:59 Sab
Ciao a tutti. A parte la cefalea a grappolo che, come ho detto in un altro post, non ho piu' dal 2012 dopo aver eliminato completamente l'alcol, soffro comunque di ogni tipo possibile di mal di testa, da quello che se ne va con un moment a quello inestinguibile per un giorno intero. Ho scoperto che per questi mal di testa fortissimi funziona   benissimo l'Imigran, che uso sporadicamente, una volta ogni 2/3 mesi. (Il mio medico non e' felice, ma mi passa e quindi.. va bene cosi).
 Ho notato pero' che molto spesso la penna non funziona: e' andato tutto bene fino a circa un anno fa, non era mai successo,  attualmente invece capita spesso che si inceppino e non scattino, quindi le butto..senza riuscire a fare l'iniezione. Succede solo a me, o qualcun altro ha avuto lo stesso problema?  E' gravissimo in caso di cefalea, con attacchi plurigiornalieri! (Anche se, al momento del prossimo attacco, provero' anch'io prima l'ossigeno che non avevo mai utilizzato. Nel 2012 era ancora molto innovativo..)
ps: okkio ai neurologi che prescrivono  cortisone: dopo due attacchi trattati  anche con bombe di cortisone... io nel 2013 ho fatto la protesi ad un'anca! E l'ortopedico mi ha detto che era una lesione tipica da cortisone!
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: maria tripodi - Maggio 05, 2017, 07:36:46 Ven
Ho letto che molti dimezzano la dose di Imigran, ma come si fa?. Io non abuso di questo medicinale grazie  al fatto che gli attacchi  mi vengono di notte e quindi li posso gestire con l'ossigeno, ho abusato purtroppo di altri medicinali di profilassi (carbolitium) e sto ancora usando l' isoptin e devo dire che la situazione è di gran lunga peggiorata nella frequenza degli attacchi e nella durata del grappolo (credo per l'uso di questi farmaci  o forse per altro non so!?!!?!?!?!?!?!?!).
Comunque volevo capire come fare a dimezzare la fiala di Imigran.......grazie ....grazie di esserci!!!!!!!
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: AlbertoC - Maggio 05, 2017, 08:35:39 Ven
Ho letto che molti dimezzano la dose di Imigran, ma come si fa?. Io non abuso di questo medicinale grazie  al fatto che gli attacchi  mi vengono di notte e quindi li posso gestire con l'ossigeno, ho abusato purtroppo di altri medicinali di profilassi (carbolitium) e sto ancora usando l' isoptin e devo dire che la situazione è di gran lunga peggiorata nella frequenza degli attacchi e nella durata del grappolo (credo per l'uso di questi farmaci  o forse per altro non so!?!!?!?!?!?!?!?!).
Comunque volevo capire come fare a dimezzare la fiala di Imigran.......grazie ....grazie di esserci!!!!!!!
http://www.grappolaiuto.it/forum/index.php?topic=7964.0
 ;)
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: luca68 - Maggio 05, 2017, 09:52:20 Ven
Maria Tripodi, Alberto ti ha già messo il link.
Volevo però ricordarti che il forum ha la funzione "ricerca" dove, immettendo una parola inerente all'argomento a cui sei interessata, ti trova tutti i post che la contengono.

Buona lettura.
Un abbraccio

Luca68
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: maria tripodi - Maggio 06, 2017, 15:52:32 Sab
Grazie   ;D
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: Campopiano Alberto - Giugno 21, 2018, 18:02:19 Gio
Credevo che con l'imigran avevo risolto il problema, ma dopo 5/6 mesi ho avuto un infarto credo che la causa sia stata l'imigran
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: luca68 - Giugno 21, 2018, 18:22:08 Gio
Credevo che con l'imigran avevo risolto il problema, ma dopo 5/6 mesi ho avuto un infarto credo che la causa sia stata l'imigran

Magari doveva venire e basta, ci sono moltissimi casi di infarto su persone che non assumono farmaci. Sicuro è che ora è meglio tu stia lontano dai triptani.
L'ossigeno lo hai mai usato?
Titolo: Re:Imigran & Numero di Attacchi
Inserito da: AndreaRG - Luglio 14, 2018, 09:18:22 Sab
buondì a tutti,
modestamente distinguerei l'uso delle fiale da quello della compressa. la compressa ha un rilascio più graduale, meno rapida, ma più prolungato nel tempo. lo spray credo si comporti quasi come la fiala, ma lo uso solo da quest'anno e quindi non ho una casistica. mio principio fondamentale, se non abuso di imigran gli attacchi non aumentano, altrimenti sballa il ciclo e non la riprendi più. cerco di restare sempre al pari o al di sotto di 3 assunzioni da 50mg e tutto va bene. shadow mitigate o azzerate con ghiaccio, bagni a mare e docce fredde.